Abi, al via l’iBank Challenge, il premio che fa incontrare banche e innovatori

Abi Logo BuonoIndividuare e premiare idee nuove, creative e innovative applicabili al mondo bancario per migliorare ulteriormente i servizi e rendere i modelli di gestione e di interazione tra banche e clienti ancora più efficienti e all’avanguardia. È questo l’obbiettivo della prima edizione dell’iBank Challenge, il premio promosso dall’Abi con Abi Lab per ampliare le opportunità di innovazione grazie alle idee e agli stimoli provenienti anche da soggetti esterni al mondo dell’economia e della finanza.

Le banche sono sempre più orientate a promuovere l’innovazione di prodotti e servizi grazie al coinvolgimento di non addetti ai lavori e, attraverso iniziative di innovazione aperta, abilitano la realizzazione di progetti di creazione comune e di collaborazione tra dipendenti, clienti e collaboratori esterni in ottica di miglioramento continuo della qualità di servizi e processi.

Il premio iBank Challenge, informa una nota, prende il via in questi giorni e costituisce un’occasione unica per garantire massima visibilità sui canali più idonei ai progetti innovativi che parteciperanno alla competizione e saranno valutati da un comitato di esperti. Inoltre  sarà possibile presentare la propria idea innovativa alle sette banche che aderiscono al progetto e che rappresentano dei potenziali investitori (Banca Mediolanum, Banca Popolare di Milano, Bnl – Gruppo Bnp Paribas, Cedacri, Credito Emiliano, Icbpi, Intesa Sanpaolo).

Come partecipare al premio

La gara è aperta a tutti i residenti in Italia – che possono candidarsi singolarmente o organizzarsi in un team – e alle micro-imprese con sede legale e operativa in Italia che vogliano proporre un’idea innovativa applicabile al settore bancario. La partecipazione è gratuita. Gli innovatori interessati potranno candidare le proprie idee attraverso il modulo online disponibile nella pagina dedicata http://www.abilab.it/ibank-challenge all’interno del sito Abi Lab, il Consorzio di ricerca e innovazione per la Banca. Per raggiungere il maggior numero di giovani “innovatori” sono state contattate e coinvolte molte importanti università italiane. Il termine per la candidatura delle idee è fissato per il 6 giugno 2016.

Come funziona l’iBank Challenge

Le idee candidate saranno selezionate e valutate da un comitato di esperti del settore dell’innovazione individuati tra professionisti e docenti universitari che decreterà i vincitori della competizione sulla base di: qualità dell’idea, fattibilità tecnica e imprenditoriale, ricadute positive sugli utenti finali e sul contesto socio/ambientale.

Le idee presentate verranno raccontate in schede sintetiche e raccolte in un “book” che sarà inviato alle banche aderenti all’iniziativa. Sulla base delle manifestazioni d’interesse di tali banche i partecipanti saranno invitati a presentare il proprio progetto nel corso dell’evento “Idee a Confronto”.

Le idee giudicate più innovative dal comitato valutativo saranno premiate in occasione di un evento dedicato: al primo classificato andrà un premio da 30 mila euro, mentre il secondo e il terzo si aggiudicheranno rispettivamente 10.000 euro.

Abi, al via l’iBank Challenge, il premio che fa incontrare banche e innovatori ultima modifica: 2016-04-18T10:39:16+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: