Abi, boom delle prepagate. Scendono le revolving

A renderlo noto è stata l’Associazione bancaria italiana nel corso del convegno Carte 2010 tenutosi a Roma il 3 novembre.

I dati in gettaglio
Secondo il centro studi del’Abi la diffusione e l’uso del denaro di plastica continua a crescere in modo significativo. Al 31 dicembre 2009 in Italia erano circa 77 milioni le carte bancarie (+4% rispetto al 2008). Crescono soprattutto le carte prepagate (+13%), mentre diminuiscono le revolving in circolazione (-6%). Per pagamenti e prelievi ci sono 1,2 milioni di Pos ed oltre 46 mila Atm. “La diffusione delle carte in Italia continua a crescere grazie ad un’offerta sempre più diversificata che comprende anche prodotti innovativi come contactless e carte conto – ha dichiarato il direttore generale Giovanni Sabatini -. Tuttavia, rispetto a Francia, Gran Bretagna, Spagna e Olanda, siamo ancora indietro sul fronte dei pagamenti elettronici. Per questo, la Sepa (Single euro payments area) ed il recepimento della Psd (Payment services directive) sono importanti per contribuire alla riduzione del contante e favorire il maggior utilizzo di questi strumenti, anche con l’apertura del mercato dei pagamenti a nuovi operatori”.

Le carte in circolazione
Su 77 milioni di carte in circolazione, le carte di debito come il bancomat sono 33 milioni (+1% rispetto al 2008), le carte di credito 34,2 milioni (+2%), le prepagate 4,5 milioni (+13%) e le revolving 3,4 milioni (-6%). Il denaro di plastica piace soprattutto al Nord dove si concentra il 57% delle carte in circolazione, contro il 22% del centro ed il 21% di Sud ed isole. Le carte attive, che hanno effettuato almeno un’operazione nel 2009, sono 52,4 milioni (68%): il 90% dei bancomat, il 50% delle carte di credito, il 47% delle revolving ed il 90% delle prepagate.

I pagamenti
In Italia i Pos complessivamente installati presso negozi ed esercizi sono oltre 1,2 milioni, di cui il 52% al nord, il 24% al centro ed il 24% al sud ed isole. Nel 2009, le carte usate per fare acquisti e pagamenti sono state 40,1 milioni per un ammontare complessivo di 120 miliardi di euro e 1,4 miliardi di transazioni su Pos. Di queste, il 57% è stato fatto con bancomat (828 milioni di operazioni per un ammontare di 62,6 miliardi di euro), il 39% con carte di credito (560 milioni di operazioni per un ammontare di 51,5 miliardi) ed il restante 4% con prepagate (64 milioni di operazioni per un ammontare di 4,8 miliardi).
In un anno, ogni carta ha fatto in media 36 pagamenti. In particolare, per lo shopping i bancomat sono stati usati 36 volte, le carte di credito 42 e le prepagate 24. Lo scontrino medio complessivo è stato di 83 euro: la carta di credito è stata usata per importi medio-alti (95 euro), mentre Bancomat e prepagate per pagamenti più contenuti (rispettivamente 76 e 75 euro).

Abi, boom delle prepagate. Scendono le revolving ultima modifica: 2010-11-04T08:40:59+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: