Abi-Cndcec, firmato protocollo che favorisce collaborazione tra banche e intermediari

Abi Logo BuonoAncora più collaborazione tra banche e commercialisti per promuovere iniziative e progetti di formazione e informazione su temi di interesse comune e di grande attualità come fisco, antiriciclaggio e credito, anche alla luce delle novità introdotte dall’Unione bancaria. È quanto previsto dal protocollo d’intesa sottoscritto a Roma tra l’Associazione bancaria italiana e il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (Cndcec).

Con il protocollo, si legge in una nota, banche e commercialisti s’impegnano a lavorare insieme per realizzare ricerche, corsi, seminari, conferenze, convegni e pubblicazioni. Rafforzando il dialogo e la collaborazione reciproca, anche grazie a tavoli di confronto che si riuniranno periodicamente per approfondire i rispettivi punti di vista su specifiche iniziative in discussione nelle diverse sedi istituzionali.

Tra i temi al centro delle iniziative e dei progetti comuni: l’esame dei decreti delegati emanati in attuazione della delega fiscale; le sanzioni amministrative tributarie e penali; i profili di riforma della tassazione degli investimenti finanziari; la disciplina antiriciclaggio con riferimento alla IV Direttiva; il credito e le forme innovative di finanziamento, alla luce delle novità introdotte dall’Unione bancaria e del progetto di unione dei mercati di capitali; la gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

Abi-Cndcec, firmato protocollo che favorisce collaborazione tra banche e intermediari ultima modifica: 2016-02-06T11:39:35+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: