Abi, Corrado Faissola su presidenza: “Non confermo la mia disponibilità”

Avevo accettato di dare la mia disponibilità per la presidenza dell’Abi, accogliendo in tal senso la richiesta formulata dai rappresentanti delle banche popolari e da numerosi altri colleghi, riservandomi di prendere una decisione definitiva al verificarsi di una precisa condizione: il raggiungimento di una soluzione unitaria o comunque largamente condivisa“, è questo il contenuto della lettera inviata oggi dal presidente dell’Abi, Corrado Faissola, al coordinatore dei saggi per la nomina del presidente dell’Abi, Alessandro Azzi.

Ho infatti svolto la funzione di presidente nel trascorso quadriennio con l’obiettivo prioritario di garantire il massimo di unità e coesione fra le diverse componenti del sistema – ha concluso il presidente uscente – in un difficile periodo in cui le spinte esterne a “dividere” sono state molto forti. Valutata la situazione che si è venuta a creare, intendo dare il mio contributo al raggiungimento della più larga convergenza: ritengo quindi mio dovere istituzionale non confermare la mia iniziale disponibilità. Sono fiducioso che questa mia decisione porti ad una rapida definizione di una candidatura che raccolga il massimo dei consensi“.



Abi, Corrado Faissola su presidenza: “Non confermo la mia disponibilità” ultima modifica: 2010-05-31T16:30:40+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: