Abi, Patuelli: banche impegnate per oltre 350 miliardi verso il debito pubblico italiano

Per il numero uno di Palazzo Altieri questi soldi rappresentano “nuova liquidità dovuta dalle istituzioni, che ha come conseguenza nuova finanza da parte delle banche. Un centinaio di miliardi sono il 5% del debito pubblico italiano consolidato in decenni e sono circa un ventesimo dell’ammontare totale degli impieghi delle banche operanti in Italia si tratta di un volano importantissimo che può essere rimesso in moto e la premessa per far ripartire il circolo virtuoso”.

Attualmente, ha sottolineato Patuelli, le banche italiane sono impegnate per oltre 350 miliardi di euro verso il debito pubblico italiano, una somma equivalente al 20% del totale. Grazie alle loro sottoscrizioni gli istituti di credito contribuiscono a tenere il più basso possibile lo spread. Il pagamento dei debiti da parte della pubblica amministrazione è “un volano importantissimo che può essere rimesso in moto e la premessa per far ripartire il circolo virtuoso”, ha concluso il presidente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Abi, Patuelli: banche impegnate per oltre 350 miliardi verso il debito pubblico italiano ultima modifica: 2013-04-05T16:05:56+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: