Abi, “Su valutazione Bce siamo sereni”

ABI

Abi – Associazione Bancaria Italiana

“Siamo sereni e condividiamo il giudizio del ministro Saccomanni e del governatore Visco”, ha affermato il direttore generale dell’Abi, Giovanni Sabatini, in merito all’esame sulle banche italiane da parte della Bce che inizierà a novembre.

“Questi giudizi – ha aggiunto Sabatini – si basano anche su altri di autorità internazionali come l’Fmi che nel programma di valutazione del sistema finanziario del nostro paese aveva espresso parere positivo sulla solidità delle nostre banche”.

Sabatini ha sottolineato che “è vero che i crediti deteriorati sono aumentati ai livelli massimi. La situazione attuale è il risultato di banche commerciali che hanno resistito, senza alcun aiuto di stato, a 5 anni della peggior crisi economica del dopoguerra. Bisognerebbe tener conto del fatto che noi abbiamo regole molto rigorose che altri paesi non hanno. Purtroppo il livello dei crediti deteriorati pesa sulla redditività delle banche, in prospettiva questa è l’area di preoccupazione e quindi stiamo lavorando in tal senso per la riduzione dei costi”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Abi, “Su valutazione Bce siamo sereni” ultima modifica: 2013-10-24T10:24:01+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: