Abi: via ai finanziamenti agevolati per studenti e mutui agevolati per giovani coppie

L’Associazione Bancaria Italia, attraverso la soluzione Diritto al futuro, ha deciso di venire incontro alle esigenze dei tanti studenti italiani che necessitano di un finanziamento per il proseguo dei propri studi. Non solo, perché dal 1 settembre per le giovani coppie con contratti di lavoro non a tempo indeterminato sarà più facile ottenere un mutuo per la prima casa a condizioni di favore.

Con Diritto al futuro, a partire da settembre, sarà infatti più semplice ottenere credito per finanziare gli studi universitari, l’apprendimento di una lingua straniera o la specializzazione per un dottorato o un master. Un’iniziativa lanciata dal Ministro della Gioventù e l’Abi con il Fondo di garanzia per l’accesso al credito degli studenti.

Il Fondo – con una dotazione patrimoniale di 25 milioni di euro e gestito dalla Consap spa – rilascia a favore delle banche e degli intermediari finanziari garanzie a copertura del 70% della quota capitale dei finanziamenti ammissibili, degli interessi contrattuali calcolati in misura non superiore al tasso legale e di mora e dei costi di recupero.

I finanziamenti si riferiscono a corsi e a master universitari e sono cumulabili fra loro per un ammontare massimo di 25.000 euro.

Il mese di settembre aiuterà anche le giovani coppie ad accendere un mutuo per la prima casa, sempre in virtù dell’intesa siglata dal Ministro della Gioventù e l’Abi sul Fondo di garanzia per l’accesso ai mutui per l’acquisto dell’abitazione principale.

L’iniziativa avviata con il Ministro Giorgia Meloni nasce dall’esigenza di favorire l’inserimento dei giovani nella vita sociale, anche attraverso l’acquisto della propria abitazione.

Il Fondo, sempre gestito dalla Consap, ha una dotazione patrimoniale a regime di 50 milioni di euro. Rilascia a favore delle banche e degli intermediari finanziari garanzie a prima richiesta a copertura di un ammontare non superiore a 75.000 euro, costituito dal 50% della quota capitale dei mutui ammissibili, degli interessi contrattuali calcolati in misura non superiore al tasso legale e dei costi di recupero non superiori al 5% del capitale residuo.

I mutui ammissibili alla garanzia del Fondo non potranno essere superiori a 200.000 euro e riguarderanno giovani coppie coniugate o nuclei famigliari con unico genitore con figli minori con età inferiore a 35 anni e reddito non superiore a 35.000 euro.

I tassi applicati sono particolarmente favorevoli:

a) nel caso di mutui a tasso variabile non possono essere superiori a Euribor + 150 punti base per durate uguali o superiori a 20 anni e Euribor + 120 bp per durate inferiori;

b) nel caso di mutui a tasso fisso non possono essere superiori a IRS + 150 punti base per durate uguali o superiori a 20 anni e IRS +120 bp per durate inferiori.

Abi: via ai finanziamenti agevolati per studenti e mutui agevolati per giovani coppie ultima modifica: 2011-08-31T16:49:28+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: