Accenture propone il centro di eccellenza Arace per la gestione del risk management

Le principali banche e assicurazioni italiane scelgono Arace, l’Accenture risk analytics center of excellence di Assago (Milano), come partner  per la gestione del risk management. Il centro è considerato un hub di riferimento a livello europeo per i servizi di gestione del rischio offerti da Accenture alle imprese che operano nel settore dei Financial Services.

Arace, guidato da Alberto Storace, managing director e responsabile technology and analytics del finance & risk di Accenture, è alla costante ricerca di nuovi talenti e prevede per i prossimi anni un’ulteriore fase di espansione di termini di risorse umane.

Le attività del centro si distinguono sul mercato per la capacità di realizzare soluzioni innovative in ambito risk (advanced analytics, intelligent automation, big data e cloud) e servizi di gestione delle soluzioni It a supporto del risk, tenendo in considerazione i risultati di business e garantendo prontezza e reattività mediante le più avanzate soluzioni tecnologiche .

Arace rappresenta un punto di riferimento come “creatore di asset e innovazione” nonché un incubatore di nuovi talenti in grado di migliorare e semplificare l’uso dei risk analytics e degli strumenti It d’avanguardia, affiancando i clienti di Accenture nell’aggiornamento del modus operandi, dell’organizzazione e delle strutture It attraverso: servizi in ambito finance & risk innovativi di elevato valore; approfondite competenze e abilità in ambito finance & risk e technology.

Le attività di Arace offrono supporto alle aziende in diverse aree operative del Risk Management: dalla data governance, al data management fino allo sviluppo di modelli e motori di calcolo per la valutazione delle diverse tipologie di rischio, allargando il set di competenze analitiche con strumenti sempre più sofisticati, legati alla continua evoluzione tecnologica.

Una delle sfide più importanti che le istituzioni bancarie e assicurative si trovano ad affrontare è la gestione dei dati, regolata da un lato da normative sempre più stringenti e dall’altro orientata verso le logiche di business del cliente ha sottolineato Alberto Storace, managing director di Accenture e responsabile del centro –. Per questo le risorse impiegate nel Centro possiedono competenze specialistiche che spaziano dalla consulenza di business a quella tecnologica, con una forte vocazione alla innovazione digitale e che consente di applicare al contesto del Risk le soluzioni analitiche più efficaci. Il successo di Arace  è fondato sulle persone, professionisti di diversa estrazione che lavorano in Italia ma con una proiezione internazionale resa possibile dal network Accenture che copre 120 Paesi. Siamo sempre alla continua ricerca di talenti, persone che in Accenture sono in grado di parlare il linguaggio del risk management, coniugandolo da un lato con le esigenze di business dei clienti e dall’altro con le necessità di aggiornamento imposte sia dall’innovazione tecnologica sia dall’evoluzione della normativa. Puntiamo molto sulla formazione interna e crediamo nella necessità di far crescere le nostre risorse per poterne attrarre di nuove”.

La practice di finance & risk fa parte della famiglia più ampia dei financial services di Accenture, leader nell’accompagnare Banche e Assicurazioni nel loro percorso di trasformazione che pone sempre più le tecnologie avanzate come parte del core business ed elemento fondamentale per adeguarsi alle più recenti normative.

 “La gestione dei dati rappresenta senza dubbio una delle sfide più sentite dai nostri clienti in termini di evoluzione tecnologica – ha sottolineato Massimo Proverbio, senior managing director e responsabile del dipartimento dei Financial Services di Accenture per l’Italia, la Grecia e l’Europa Centrale –. La normativa ed i requisiti del regolatore sono in costante aggiornamento e le attività di data governance sono molto diverse rispetto al passato, richiedono coerenza, integrità e tempestività sempre crescenti. Ma non è questo l’unico motivo per cui i dati stanno acquisendo una importanza sempre più rilevante. La trasformazione digitale porta ad avere una interazione con la clientela “remota”. Ad esempio le interazioni mensili di un cliente con la propria banca sono mediamente 19, di cui soltanto una in filiale mentre 18 avvengono da remoto e in digitale. Diventa quindi fondamentale avere dati per conoscere i propri clienti e per trasformarli in informazioni utili ad interagire con i clienti da remoto. L’interazione digitale, grazie ai dati elaborati, deve diventare sempre più “empatica” e “competente”. Uno degli elementi chiave di successo per le istituzioni finanziarie di oggi e di domani è e sarà sempre di più la capacità di accedere a competenze di gestione dati, interazione digitali ed ovviamente sicurezza /cybersecurity”.

Accenture propone il centro di eccellenza Arace per la gestione del risk management ultima modifica: 2017-01-20T10:50:05+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: