Accordo Bipiemme-Fondazione Cral, partnership sulla base di 48 milioni

Banca Popolare di Milano e Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria hanno perfezionato un accordo che consenta a Bipiemme di effettuare operazioni aventi ad oggetto la Cral, tra le quali la fusione della stessa nella Banca di Legnano.

In particolare l’accordo – chiuso sulla base di 48 milioni di euro – prevede, come si legge nel comunicato, “la cessione da parte della Fondazione di taluni asset, tra cui l’immobile attualmente occupato dalla Cassa di Risparmio di Alessandria, nonché un patto parasociale contenente pattuizioni relative alla governance di società del Gruppo”.

“In tale ambito – prosegue il comunicato –, ribadito il diritto della Fondazione, ai sensi dell’art. 50 dello statuto della banca, alla designazione di un componente del Consiglio di Amministrazione della Bipiemme – viene riconosciuto alla Fondazione il diritto di designare un consigliere nella controllata Banca Akros e, a seguito della suddetta fusione fra la Cassa e la Banca di Legnano, un vice presidente nella nuova realtà”.

Accordo Bipiemme-Fondazione Cral, partnership sulla base di 48 milioni ultima modifica: 2011-09-09T16:14:51+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: