Accordo di partnership tra Frimm Holding e Nexus Family Financial Services per offrire i servizi di mediazione creditizia a tutti i clienti delle agenzie del network immobiliare

 

 

OBIETTIVO DELLA PARTNERSHIP
L’accordo tra Frimm Holding e Nexus è finalizzato a fornire ai clienti del network supporto e consulenza nella scelta del finanziamento piu’ competitivo ed adeguato alle proprie esigenze; un servizio di cui le agenzie immobiliari sono rimaste orfane con l’entrata in vigore del decreto legislativo 141/10.

Oggi, nel pieno rispetto del suddetto decreto, che vieta alle società di mediazione creditizia di riconoscere commissioni per la segnalazione di operazioni provenienti da agenti immobiliari, Frimm e Nexus compiono un passo verso il cliente assistendolo attraverso una consulenza etica e qualificata.

Consapevole dell’importanza dell’accordo, il Presidente di Frimm Holding, Roberto Barbato sottolinea “Nexus è una delle prime realtà del settore della mediazione creditizia in Italia. Una vera e propria eccellenza. Questa partnership riveste una fondamentale rilevanza strategica per il network Frimm e permetterà ai propri clienti di fruire di un servizio puntuale e qualificato, condizione imprescindibile per una compravendita di piena soddisfazione per tutte le parti”.

Angela Giannicola, amministratore di Nexus, esprime la propria soddisfazione aggiungendo: “Sono molto contenta di questa Partnership, in primis per la stima che nutro per l’uomo e l’imprenditore Roberto Barbato e, quindi, per l’opportunità condivisa dalle nostre aziende di intraprendere un percorso comune, affiancando a Nexus un prestigioso gruppo che, più di altri operatori del settore, interpreta il mercato in modo innovativo e strategico, scelta questa, che accomuna le nostre rispettive culture aziendali”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Accordo di partnership tra Frimm Holding e Nexus Family Financial Services per offrire i servizi di mediazione creditizia a tutti i clienti delle agenzie del network immobiliare ultima modifica: 2013-05-14T21:09:05+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: