Accordo Fei-confidi: 360 milioni alle pmi italiane

Fondo Europeo per gli Investimenti LogoIl Fondo europeo per gli investimenti (Fei), Artigiancredito Toscano, Italia Comfidi, Fidi Toscana, Neafidi, Cooperfidi Italia e Artigianfidi Vicenza, hanno sottoscritto un contratto a valenza nazionale nell’ambito del programma Cosme della Commissione europea. L’accordo beneficia del sostegno del Fondo europeo per gli investimenti strategici (Efsi), il cuore del piano diretto a favorire gli investimenti delle imprese in Europa.

Commentando la sottoscrizione dell’accordo, il ceo del Fei, Pier Luigi Gilibert, ha dichiarato: “grazie a questo accordo, Fei e i sei confidi saranno in grado di raggiungere oltre 10 000 Pmi italiane. Con il sostegno del Fei, ciascuno dei confidi/intermediari finanziari aumenterà il proprio volume di garanzie rilasciate. Ciò consentirà alle Pmi attualmente escluse dai finanziamenti bancari di accedere a ulteriori garanzie a supporto del loro accesso al credito”.

“La sottoscrizione dell’accordo – ha aggiunto Mauro Frangi, presidente di Cooperfidi Italia – in un contesto di mercato particolarmente difficile, consente concretamente ai confidi aderenti alla rete di incrementare in modo significativo la loro capacità di supportare le Pmi associate nell’accesso al credito. Le imprese cooperative potranno quindi ora contare su una risorsa in più, il sostegno del Fei, per accedere alla finanza necessaria al loro sviluppo, al sostegno degli investimenti necessari alla loro competitività, al loro rafforzamento”.

Cosme è il programma dell’Ue per la competitività delle micro, piccole e medie imprese (Pmi) in esecuzione dal 2014 al 2020 con un budget complessivo di 2,3 miliardi. Almeno il 60% del programma è dedicato a favorire l’accesso ai finanziamenti delle Pmi in Europa, con due macro strumenti finanziari. Cosme nel caso di specie rilascia riassicurazioni ai confidi e agli intermediari finanziari per aiutarli a concedere finanziamenti alle Pmi. Lo strumento ricomprende poi anche la possibilità di cartolarizzare portafogli in essere di Pmi, oltreché di costituire equity facility per l’alimentazione di fondi azionari che forniscano capitale di rischio alle imprese soprattutto in fase di loro espansione.

Il vigente programma Cosme si basa sul successo della precedente programmazione (Cip) (2007-2013) che ha contribuito a mobilitare quasi 21 miliardi di finanziamenti e oltre 3 miliardi di capitale di rischio alle Pmi: le beneficiarie in totale sono state oltre 384.000 in Europa.

Articoli che potrebbero interessarti:

Accordo Fei-confidi: 360 milioni alle pmi italiane ultima modifica: 2017-01-19T11:18:57+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA