Accordo tra MedioFimaa e Banca del Mezzogiorno per credito alle Pmi

I soggetti interessati alle nuove linee di credito, spiega una nota, sono tutte le Pmi, dalle microimprese con 2-3 milioni di euro di fatturato fino alle medie aziende con 250 addetti e un fatturato massimo di 50 milioni di Euro. Potranno essere finanziati sia investimenti produttivi (acquisto di macchinari, spese in R&S, operazioni straordinarie sul capitale ecc.) sia la liquidità ordinaria dell’azienda. Le domande saranno raccolte e vagliate da MedioFimaa, società controllata da FIMAA (Federazione Agenti in Mediazione) che opera attraverso un proprio network di agenti dislocati su tutto il territorio italiano.

“Grazie a questo accordo – ha spiegato Mauro Danielli, presidente di Mediofimaa – entriamo per la prima volta sul mercato corporate dopo aver conquistato una posizione di leadership nel settore dei mutui rivolti ai privati. MedioFimaa opera con tutti i principali gruppi bancari e ciò rappresenta una garanzia per le PMI che intendono ricercare finanziamenti a medio termine specie in aree delicate per il credito come quelle del Mezzogiorno dove va sempre tenuta alta l’attenzione verso fenomeni quali l’usura. Mettiamo in campo la professionalità del nostro management, altamente qualificato e prevalentemente di estrazione bancaria, per svolgere al meglio le istruttorie in modo da dare alle imprese risposte certe in tempi rapidi”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Accordo tra MedioFimaa e Banca del Mezzogiorno per credito alle Pmi ultima modifica: 2013-07-05T10:30:31+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: