Aec: nel 2012 utile a 266.000 euro

Più che soddisfacenti, continua la nota, i risultati anche in termini di raccolta premi imponibili, con un risultato pari a 20.696.825 euro segnando così una crescita del 20% rispetto al 2011, quando la raccolta premi si era attestata a quota 17.375.371 euro. La raccolta premi del Gruppo AEC per il ramo 13 Rc generale, ponderata con i dati diffusi nel Rapporto Ania “Premi del Lavoro Diretto Italiano 2012”, la collocherebbero al 35esimo posto nel ranking delle imprese assicurative per il 2012.

Rispetto all’anno precedente, le singole società del Gruppo Aec sono cresciute, rispettivamente, del 16,27% nel caso di Aec Spa e del 35,97% per AEC Master Broker. L’attività di Adjusting and Claims Service Srl è stata contrassegnata – per il secondo anno consecutivo – da uno straordinario incremento del volume d’affari. E i più che soddisfacenti risultati sono stati salutati anche dalla recente inaugurazione dei nuovi uffici in una sede propria per garantirle l’indipendenza operativa, professionale e gestionale della propria attività.

L’Assemblea dei soci così riunita ha rinnovato le cariche del CdA, nominando per il triennio 2013-2015 Michele Longo in qualità di nuovo consigliere indipendente e delegato alla formazione ed alla compliance.

Il neoeletto consiglio di amministrazione ha così nominato Fabrizio Callarà, già amministratore delegato, presidente del gruppo.

Dati finanziari salienti di Aec Wholesale Group:

  • Il ROE è pari a 20.21%;

  • L’utile al netto delle imposte è pari a 98.264 euro;

  • Il patrimonio netto, al 31 dicembre 2012, ammonta a 716.382 euro;

  • I premi emessi nel 2012 raggiungono il valore finale netto di 20.696.825 euro;

  • Considerando le singole unit (Aziende, Professionisti, Enti Pubblici), i premi emessi lordi sono:
    Enti pubblici 10.483.274,54 euro;

Prof. e Aziende area tecnica 7.611.529,89 euro;

Prof. area econ. giuridica 4.435.141,01 euro;

Area Medico-Sanitaria 2.256.134,62 euro;

Rischi della persona 405.463,94 euro.


Rafforzata la rete di rapporti commerciali costruiti e consolidati in questi anni, che nel 2013 arriva a quasi 800 corrispondenti tra broker e collaboratori condivisi con le agenzie. Attraverso l’attività della controllata Aec Master Broker – Lloyd’s Broker sono state accreditate 5 nuove Agenzie Lloyd’s OMC – Open Market Correspondent.

Da quest’anno, inoltre, AEC SpA ha aperto le sue collaborazioni anche agli Agenti ai sensi dell’art. 22 comma 10 del decreto legge n. 179/2012, convertito con legge n. 221/2012, che prevede che gli intermediari iscritti alle sezioni A), B) e D) del R.U.I., possano stipulare tra loro accordi di collaborazione.

In un’ottica di costante monitoraggio e implementazione del Corporate Compliance Management, AEC ha implementato il Modello Organizzativo e Gestionale (Mog), aggiornandolo a seguito dell’introduzione delle nuove normative contro la Corruzione tra privati, ed ha proceduto a richiedere certificazione del cosiddetto “rating di legalità delle imprese” dall’Autorità Garante della Concorrenza del Mercato.

“L’entrata in vigore dell’obbligo assicurativo previsto per il prossimo 14 agosto è la nostra prossima sfida. Sfida che troverà Aec preparata”, ha commentato l’ad di Aec Wholesale Group Fabrizio Callarà. “Aec è, e vorrà essere, sempre all’avanguardia nella definizione di soluzioni assicurative ritagliate sulle esigenze delle diverse categorie professionali, coerenti con la nostra vocazione “specialist” e non “generalist””.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Aec: nel 2012 utile a 266.000 euro ultima modifica: 2013-05-13T09:00:19+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: