Affitti, giù i canoni di locazione nel primo semestre dell’anno

A registrare la flessione maggiore è stata la città di Cagliari, con un calo del 10,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A seguire Genova (-8,3%) e Napoli (-7,6%). In diminuzione anche Bari(- 6,6%) e Bologna (-6%). In controtendenza aumentano invece i canoni di locazione ad Ancona, con una crescita del 5,2%; a Trento, del 4,1% e a Roma, del 3,6%.

Tempi medi di locazione
Occorrono in media 2,3 mesi per affittare un’abitazione. I tempi si riducono però a 1,6 mesi per gli immobili di nuova costruzione. La città più lenta risulta Catanzaro, dove servono quasi 4 mesi, seguita da Milano e Napoli, con 3,3 mesi. Genova e Torino, invece, mostrano una maggiore velocità nella stipula dei contratti di affitto, entrambe con 1,4 mesi.
Le città del Sud Italia si presentano come le meno dinamiche sul mercato della locazione, mentre solo Cagliari (1,7 mesi) mostra tempistiche più contenute rispetto alla media nazionale. Se ci riferiamo alle abitazioni nuove, i tempi medi necessari per locare una abitazione si riducono a circa un mese e mezzo, con Venezia in controtendenza (3 mesi per affittare un alloggio nuovo, mentre ne occorrono due per uno usato), mentre per Aosta e Trento la condizione d’uso è ininfluente sulle tempistiche di locazione.

Caratteristiche dell’immobile
Risulta ancora basso l’appeal per le abitazioni efficienti sotto il profilo dei consumi energetici, mentre è assai apprezzata la presenza di posto auto oltre che di arredamento nell’appartamento, opzioni su cui il mercato dà un premio quasi del 10% rispetto ad una abitazione che ne è priva. Di medio gradimento, infine, risultano la connessione ad internet e la vicinanza a linee di trasporto pubblico.

Tagli più richiesti
La domanda di abitazioni in locazione si focalizza soprattutto sui bilocali (quasi il 40%), soprattutto in centro. Seguono i trilocali (28%) e poi i monolocali (20%). Le abitazioni più grandi, i quadrilocali, sono richieste nel 12% dei casi, per lo più in zone di pregio da parte della popolazione più abbiente o nelle periferie, dove si riescono ad ottenere maggiori superfici con una spesa contenuta. A Firenze e Bologna vengono chieste abitazioni mediamente più grandi, mentre a Genova e Trieste quelle di minori dimensioni.

Il rapporto può essere consultato al link: www.nomisma.it/uploads/tx_ttproducts/datasheet/Il_Mercato_della_Locazione_in_Italia_2010.pdf

Affitti, giù i canoni di locazione nel primo semestre dell’anno ultima modifica: 2010-11-16T08:17:42+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: