Affitti Gran Bretagna: sempre più famiglie dipendono dai sussidi statali

Le famiglie inglesi sono sempre più dipendenti dai sussidi statali per il pagamento delle rate d’affitto. Lo sostiente la National housing federation, sottolinenando che l’insufficiente numero di abitazioni presenti nel Paese continua a spingere verso l’alto il costo dei canoni di locazione, al punto che ormai il numero di nuclei familiari che necessita mensilmente di un sostegno per poter continuare a risiedere nella propria abitazione ha raggiunto i 10.000.

Secondo i dati riportati dalla Nhf, i canoni d’affitto nel Regno Unito hanno registrato nell’ultimo periodo una crescita media del 37%, con previsioni che parlano di un ulteriore incremento del 35% nel prossimo biennio.

A fronte di ciò, la Nhf è tornata a chiedere al governo l’adozione immediata di misure volte a favorire la costruzione di nuove abitazioni, come ad esempio la concessione di terreni edificabili e inutilizzati a cooperative edili. Una richiesta che l’associazione, che raggruppa oltre 1.200 società del settore, ha sostenuto evidenziando come nell’anno passato in Inghilterra si siano formate 390mila nuove famiglie ma siano state costruite solo 111.250 nuove case.

“Questa situazione nonn può continuare”, ha spiegato David Orr, chief executive della Nhf. “La politica dei sussidi fino a questo momento ha cercato di tamponare la situzione senza incidere sulle cause. Solo affontando alla radice il problema dell’insufficiente numero di abitazioni si può sperare di riequilibrare il mercato e produrre effetti positivi per tutta l’economia”.

Le proiezioni dell’associazione parlano di una diminuzione dei prezzi delle case nel corso del 2013, cui dovrebbe seguire però un netto incremento per il 2016-2017.

Affitti Gran Bretagna: sempre più famiglie dipendono dai sussidi statali ultima modifica: 2012-10-23T11:24:27+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: