Agenti in attività finanziaria, più della metà dei nuovi iscritti è donna. La presenza femminile nel comparto

Professionista nel campo dell'intermediazione del creditoPiù della metà dei nuovi iscritti all’elenco degli agenti in attività finanziaria è donna. Si fa sempre più vicina la parità di genere nell’elenco tenuto dall’Organismo agenti e mediatori (Oam), nel quale le donne rappresentano oggi il 44% della forza lavoro.

Tra il 9 marzo del 2020 e il 2 marzo del 2021 si sono iscritte all’elenco degli agenti in attività finanziaria 270 persone. Di queste 143 erano donne (53%) e 127 uomini (47%). Al 2 marzo le donne presenti nell’elenco sono 3.268, rispetto alle 3.125 del 2020; gli uomini sono 4.157, rispetto ai 4.030 del 2020. Si assottiglia dunque la forbice tra presenza maschile e femminile nel comparto, che è quello maggiormente all’avanguardia per l’inclusione nel settore dell’intermediazione del credito.

Tabella: Le donne nel comparto degli agenti in attività finanziaria

Elenco

Agenti in
attività
finanziaria
2020

Percentuale
uomini/donne
2020

Agenti in
attività
finanziaria
2021

Percentuale
uomini/donne
2021

Aumento
numerico

Variazione
percentuale

Percentuale
nuove
donne/uomini
2021

Donna

3125

43,68%

3268

44,01%

143

4,58%

52,96%

Uomo

4030

56,32%

4157

55,99%

127

3,15%

47,04%

Totale

7155

100

7425

100%

270

3,77

100

Fonte: Rielaborazione Simplybiz su dati Oam

 Nel 2021 l’elenco agenti e mediatori si apre e si chiude con una donna

Considerando complessivamente l’elenco agenti e mediatori (costituito da agenti nei servizi di pagamento, agenti in attività finanziaria e mediatori creditizi), le donne rappresentano il 34,9% della forza lavoro, con una variazione minima rispetto al 2020, quando erano il 34,68%. In un anno hanno fatto il loro ingresso nel settore 472 donne e 779 uomini, che hanno portato il comparto a 17.304 persone, di cui 11.265 uomini e 6.039 donne.

A differenza del 2020, l’elenco di agenti e mediatori si apre e si chiude con il nome di due donne. Ad aprire la lista dei nominativi è Abad Delagado Jannell Marcela, a chiuderla Zuzzaro Valentina. Un anno fa il primo nominativo che appariva era quello di Abagnale Paolo, mentre l’ultimo era Zuzzaro Michael.

Tabella: Le donne nell’intermediazione del credito

Tre elenchi

2020

Percentuale
uomini/donne
2020

2021

Percentuale
uomini/donne
2021

Aumento
numerico

Variazione
percentuale

nuove
donne/uomini

Donne

5.567

34,68%

6.039

34,90%

472

8,48%

Uomini

10.486

65,32%

11.265

65,10%

779

7,43%

Totale

16.053

100

17.304

100

1251

7,79

Fonte: Rielaborazione Simplybiz su dati Oam

L’andamento dell’occupazione femminile nei tre comparti dell’intermediazione

Tra le tre liste raccolte nell’elenco agenti e mediatori, a presentare il maggior numero di donne è quella degli agenti in attività finanziaria, nella quale figurano 3.268, il 44% della forza lavoro.

Segue la mediazione creditizia con 1.953 donne, che rappresentano il 28,23% dei collaboratori delle società. Da segnalare che un terzo dei nuovi iscritti all’elenco dei mediatori è donna.

Da ultimo l’elenco agenti nei servizi di pagamento, nel quale ci sono 818 donne su 2.961 iscritti (27,63%). In questo caso, bisogna sottolineare come da inizio pandemia a oggi il numero dei collaboratori sia diminuito del 3,8%, scendendo da 3.078 a 2.961. Le donne, che erano 849, sono diventate 818; gli uomini sono passati da 2.229 a 2.143.

Tabella: Le donne nel comparto degli agenti nei servizi di pagamento

Elenco

Agenti nei
servizi di
pagamento
2020

Percentuale
uomini/donne
2021

Agenti nei
servizi di
pagamento
2021

Percentuale
uomini/donne
2021

Aumento
numerico

Variazione
percentuale
nuove
donne/uomini

Donna

849

27,58%

818

27,63%

-31

-3,65%

Uomo

2.229

72,42%

2.143

72,37%

-86

-3,86%

Totale

3.078

100

2.961

100

-117

-3,8%

Fonte: Rielaborazione Simplybiz su dati Oam