Agenzia del Territorio: compravendite in ripresa nel terzo trimestre

Nel contempo, si assiste alla volatilità per segmento funzionale e territoriale. “Il settore del Terziario, che aveva segnato un contenuto -5,4% nel II trimestre 2009 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, crolla a – 18,9% nel III trimestre; oppure Milano città che aveva registrato un incremento del numero di abitazioni acquistate nel II trimestre 2009 rispetto, anche in questo caso, al II trimestre 2008 pari a +3,9%, segna adesso, nel III trimestre una drastica caduta pari a -14,1%; Roma città, al contrario, passa negli stessi periodi da un tasso tendenziale annuo del -9% al +1,6%” precisa l’indagine. L’andamento negativo del III trimestre riguarda tutte le tipologie immobiliari ed in maniera particolarmente accentuata i settori terziario, commerciale e produttivo.

Il settore residenziale con 132.761 NTN (numero di transazioni di unità immobiliari “normalizzate”) mostra un calo del 11% in linea con l’andamento complessivo, mentre i settori del terziario (3.055 NTN), del commerciale (7.659 NTN) e del produttivo (2.670 NTN) risultano in calo maggiore, tra il 17% ed il 19%.

Il calo di compravendite del settore ha riguardato maggiormente il Nord (-14,7%), ed è stato più contenuto al Centro (-8,2%) e, soprattutto, al Sud (-6,6%), mentre nel trimestre precedente il calo maggiore si era manifestato nelle regioni del Centro. “Si assiste quindi ad una lieve recrudescenza della riduzione delle compravendite al Nord e al Sud ed un deciso miglioramento al Centro” specifica l’Osservatorio. Inoltre la riduzione delle compravendite è minore in città (-6,6%) che non nei comuni minori (-12,9%), come già evidenziato nella nota trimestrale del II trimestre 2009. Anche in questo caso, si nota un leggero peggioramento del tasso tendenziale delle città (era pari a -5,7% nel trimestre precedente) ed un lieve miglioramento del tasso dei comuni delle province (pari a -13,9 nel II trimestre 2009).

Per i settori non residenziali, la crisi del mercato immobiliare mostra una intensità maggiore. Il calo di compravendite si è attestato intorno al 30% rispetto al I trimestre 2007. “Se nel secondo trimestre 2009 gli andamenti sono meno negativi, come già notato per il settore residenziale, nel terzo trimestre 2009 gli andamenti tornano a mostrare decrementi decisi (contrariamente a quanto rilevato per il residenziale)” precisa lo studio. Il settore maggiormente penalizzato è il terziario, che, invece, era stato quello meno negativo nel trimestre precedente.

Agenzia del Territorio: compravendite in ripresa nel terzo trimestre ultima modifica: 2009-12-01T09:20:21+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: