Aiba: domani a Roma il convegno “Alla guida del cambiamento. Il mondo assicurativo e le nuove sfide della mobilità”

Aiba LogoSi svolgerà domani, giovedì 30 marzo, a Roma, presso il Centro Congressi Scuderie di Palazzo Altieri, via di Santo Stefano del Cacco 1, dalle ore 9.30 alle ore 13.00, il convegno nazionale dell’Aiba (Associazione italiana brokers di assicurazioni e riassicurazioni) dal titolo: “Alla guida del cambiamento. Il mondo assicurativo e le nuove sfide della mobilità”.

L’appuntamento annuale dell’Aiba sarà incentrato sul processo di innovazione che sta trasformando il settore dell’automotive e sulle sue ripercussioni sul sistema assicurativo.

Le nuove tecnologie applicate alle automobili (strumentazioni di guida assistita e nel futuro auto a guida autonoma), associate allo sviluppo dell’internet of things e alla crescita della sharing economy, avranno un deciso impatto sulla mobilità delle persone e rivoluzioneranno l’impianto delle coperture assicurative per l’auto.

Nel corso del convegno saranno presentati i risultati dell’Osservatorio Auto 2017 di Aiba che contiene un’approfondita analisi sull’andamento e sulle nuove tendenze del mercato assicurativo: la redditività dell’Rc Auto si è ulteriormente ridotta nel 2016; le compagnie hanno concentrato la propria offerta sui prodotti con black box; nei primi mesi dell’anno le tariffe Rc Auto confermano il trend di crescita del secondo semestre 2016.

Programma:
h 9.30 Registrazione e welcome coffee

h. 10.00 Apertura dei lavori
Saluto istituzionale: Luca Franzi de Luca, presidente Aiba

Interventi:

Riccardo Cesari, consigliere Ivass
Maria Bianca Farina, presidente Ania
Maurizio Valsecchi, presidente Innovation Team
Paolo Vendramin, partner di Monitor Deloitte – Strategy Consulting
Andrea Cardinali, presidente Aniasa

Moderatore: Andrea Cabrini, direttore Class Cnbc

h. 13.30 Lunch Buffet

Aiba: domani a Roma il convegno “Alla guida del cambiamento. Il mondo assicurativo e le nuove sfide della mobilità” ultima modifica: 2017-03-29T10:10:24+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: