Alico Italia, Sevestre: “Questo è un momento molto importante per noi, presto diventeremo parte del gruppo MetLife”

In occasione dell’evento di Milano, Alico ha condiviso con i propri partner distributivi le novità riguardanti la propria offerta e il proprio posizionamento a livello internazionale, anche a seguito dell’annunciata acquisizione da parte del gruppo statunitense MetLife.

A introdurre proprio questo argomento è stato Marc Sevestre, Regional President & CEO, Western Europe: “Questo è un momento molto importante per il nostro gruppo. Tra appena un mese, infatti, Alico diventerà parte del gruppo MetLife. Si tratta di un passo decisivo, non solo perché rappresenta la conclusione di una fase molto significativa della nostra storia, ma soprattutto perché le nostre forze saranno aggiunte a quelle di MetLife, ovvero a quelle del primo assicuratore vita degli Stati Uniti che, in seguito all’acquisizione di Alico, sarà presente in 60 paesi e potrà rivolgersi all’80% della popolazione mondiale. I motivi per i quali sono decisamente contento di questa operazione è che creerà ottime opportunità per il nostro business in Italia. Innanzitutto, sono fermamente convinto che arricchire Alico con un’ulteriore conoscenza del mercato, con un rafforzato orientamento al cliente e capacità di innovazione aumenterà più che aritmeticamente la somma dei valori delle due aziende”.

Avendo avuto già occasione nei mesi scorsi di lavorare a fianco dei colleghi di MetLife, sono arrivato velocemente alla conclusione che Alico e MetLife hanno davvero i DNA compatibili – ha proseguito il Ceo –. Perciò ci aspettiamo che questo matrimonio sarà felice. Ciò che non so con esattezza è chi dei due sarà lo sposo e chi la sposa, ma dato che è stata MetLife a chiedere la mano di Alico (anche se eravamo molto attivi nella ricerca del partner ideale) devo presumere che la sposa siamo noi di Alico. Modestia a parte credo che siamo piuttosto affascinanti come spose. Se MetLife ha accettato di spendere più di 15 miliardi di dollari per acquisire Alico, mi sembra evidente che ci hanno trovato attraenti. In Alico ci piace descriverci come il più prezioso gioiello della corona della nostra precedente capogruppo. L’acquisizione di Alico da parte di MetLife è parte di una strategia di crescita nata più di 150 anni fa. L’obiettivo dell’operazione non è di fare economie, ma sinergie di business e accelerare la crescita. In effetti, in pochi paesi troviamo delle sovrapposizioni tra i due gruppi che, tra l’altro, sono decisamente complementari in termini di gamma di offerta, know how oltre che in termini di presenza geografica”.

MetLife non opera in Italia e ciò vale anche per il resto dell’Europa dell’ovest. Fatta eccezione per il Regno Unito e l’Irlanda, MetLife è presente solo in Belgio dove Alico invece non è attiva.

MetLife è nota per i suoi prodotti innovativi – ha spiegato Sevestre – specialmente di risparmio, mentre Alico è specializzata nel Vita di puro rischio, negli infortuni. MetLife ha solide relazioni dirette con un gran numero di aziende comprese nella classifica Fortune 500, mentre i canali di distribuzione storici di Alico sono brokeraggio, agenti, promotori finanziari, DM e e-commerce, banche e partnership con grandi aziende sponsor. In Europa occidentale siamo noti per la nostra capacità di combinare diversi canali di distribuzione per offrire al cliente l’opportunità di scegliere come e dove ottenere i nostri servizi assicurativi. MetLife è una compagnia fortemente metodica, mentre Alico si distingue per spirito imprenditoriale. Per questo pensiamo che l’expertise di MetLife contribuirà ad arricchirci, permettendoci di aggiungere delle soluzioni innovative alla nostra gamma di offerta”.

Non è previsto alcun cambiamento nella squadra italiana e Robert Gauci e il suo team continueranno a lavorare insieme a tutti i partner. È prevista continuità anche per i servizi e per l’offerta. “L’Italia ha un ruolo chiave nella nostra strategia per l’Europa occidentale – ha concluso Sevstre –. Per quello che mi riguarda mi è stato chiesto di continuare la guida di questa region come CEO dell’Europa dell’ovest, passando così dal senior management di Alico all’executive Leadership Team di MetLife, guidato da Bill Toppata, presidente internazionale per MetLife. Ci sarà un cambiamento visibile in Europa occidentale in un futuro non troppo distante. Stiamo infatti formulando piani per sostituire il nostro marchio con il brand MetLife. Ciò ci permetterà di identificare in modo forte, visibile e innovativo, il nostro business nei paesi dell’Europa dell’ovest, dove saremo fieri di presentarci al mercato con l’immagine della nostra capogruppo. Il nostro impegno per i vari mercati europei e per l’Italia è ulteriormente aumentato: a Robert Gauci stiamo chiedendo di formulare piani di crescita per aumentare la nostra quota di mercato in Italia”.

Alico Italia, Sevestre: “Questo è un momento molto importante per noi, presto diventeremo parte del gruppo MetLife” ultima modifica: 2010-10-29T15:50:24+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: