Allegretti, presidente Assomea: “Il Correttivo non contiene novità sostanziali rispetto al D. Lgs. 141, ma contiene indicazioni di date specifiche a cui reti e banche si dovranno attenere”

Non esistono nel nuovo decreto legislativo denominato Correttivo, delle novità sostanziali rispetto al D. Lgs. 141/2010. Si tratta di un intervento puramente tecnico per allineare le “date in vigore” dei vari punti toccata dal decreto. Il Governo però con questo decreto non ha assolutamente voluto prolungare i termini di attuazione. Quindi tutti coloro che pensavano che questo decreto fosse dilatorio dei termini non ha ben capito le intenzioni del Governo”. Cosi ha dichiarato Eustacchio Allegretti, presidente di Assomea, durante il company event organizzato nell’ambito di Leadership Forum 2° Annual.

 

Sono stati ospiti di Assomea: Fabio Picciolini, segretario nazionale Adiconsum; Francesco Di Franco, consigliere Assocred; Carlo Cerilli, segretario generale di Assoprofessional.

Il company event è stato coordinato da Lionello Cadorin, direttore di Investire.

Per avere il resoconto completo degli interventi, abbonati a SimplyBiz, mensile cartaceo, e nel numero di novembre-dicembre troverai tutti i dettagli di cosa si è detto durante Leadership Forum.

Allegretti, presidente Assomea: “Il Correttivo non contiene novità sostanziali rispetto al D. Lgs. 141, ma contiene indicazioni di date specifiche a cui reti e banche si dovranno attenere” ultima modifica: 2010-11-22T15:33:01+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: