Ricerca Allianz: le condizioni atmosferiche influenzano il 61% degli italiani nella scelta di un viaggio

Allianz LogoPer il 61% degli italiani le previsioni meteo influenzano la scelta della meta turistica e per una parte di essi, il 16%, si tratta addirittura del principale fattore da considerare in vista di un viaggio. I genitori che viaggiano con i propri figli sono i più condizionati: il 62%, infatti, ha riconosciuto nel clima uno fra i principali fattori da considerare nella scelta di un viaggio; di questi, i genitori di bambini under 12 si dicono maggiormente condizionati (69%) dei genitori dei teenager (55%) o delle persone senza figli (59%). È quanto emerge da una da una ricerca condotta dal Monitor Allianz Global Assistance, in collaborazione con l’istituto di ricerca Nextplora.

Secondo la ricerca Allianz la rilevanza del fattore “clima” nella scelta della meta turistica varia lungo lo Stivale: i più condizionati risultano infatti essere i napoletani (67%), seguiti dai padovani (65%) e dai fiorentini (63%), mentre è meno sentito dai milanesi (58%) e da romani e bolognesi (entrambi 59%).

Il desiderio di una vacanza perfetta anche dal punto di vista climatico porta quindi gli italiani a consultare più assiduamente le previsioni: l’82% degli intervistati, infatti, alla domanda “La tua frequenza di consultazione delle previsioni meteo aumenta in prossimità di un viaggio” ha risposto in modo affermativo. I più condizionati in questo senso risultano essere gli under 30 (86%), seguiti dalla fascia d’età compresa fra i  45 e i 54 anni (83%) e dagli under 50 (81%), mentre meno sensibili e curiosi sono gli over 65 (75%).

Una consuetudine resa possibile dal proliferare dei mezzi informativi a disposizione e dalla possibilità di rimanere aggiornati costantemente e in tempo reale: il 53% degli italiani intervistati ha infatti individuato nel web il mezzo prediletto per consultare le previsioni meteo. Molti di essi optano però per la doppia preferenza, scegliendo anche le app dedicate (46%) e la televisione (31%), mentre solo il 5% di loro consulta le previsioni su un giornale cartaceo.

Il meteo dunque influenza le scelte di viaggio di molti italiani, ma non per forza ne compromette le vacanze, rileva la ricerca di Allianz. Ci sono infatti alcuni utili consigli da seguire per godersi appieno un soggiorno con condizioni metereologiche avverse:

  • non dimenticarsi di alcuni accessori da mettere in valigia tra cui il k-way, un ombrello e delle scarpe impermeabili. Fondamentale anche non scordarsi delle creme solari, perché il cielo nuvoloso non frena il passaggio delle radiazioni ultraviolette;
  • documentarsi sul posto in cui si intende soggiornare: se è il periodo migliore per andare a visitarlo o se si rischia di incappare in un tifone o nel periodo dei monsoni. È necessario infatti valutare bene la condizione atmosferica prima di avventurarsi in attività o escursioni pericolose in caso di temporali;
  • sottoscrivere un’assicurazione viaggio, che può aiutare a mettersi al riparo da alcuni imprevisti che il cattivo tempo potrebbe comportare, come il rimborso delle spese mediche per distorsione a causa della pioggia, o il rimborso del ritardo aereo per cattive condizioni metereologiche.
Ricerca Allianz: le condizioni atmosferiche influenzano il 61% degli italiani nella scelta di un viaggio ultima modifica: 2017-07-27T17:55:24+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: