Amissima Assicurazioni: i prossimi obiettivi sono crescita, innovazione digitale e formazione

Amissima LogoCrescita, innovazione digitale e formazione. Sono questi i prossimi obiettivi di Amissima Assicurazioni, presentati durante il road show che ha portato l’azienda a incontrare i propri agenti in 5 città italiane.

I prossimi obiettivi

Se la parola d’ordine è “crescita”, l’amministratore aelegato Alessandro Santoliquido, dall’inizio del 2017, ha avviato anche un profondo rinnovamento digitale, volano fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi. In particolare, il nuovo Sistema Pass è stato introdotto per agevolare gli agenti nello svolgimento del proprio lavoro, semplificare e ottimizzare i processi nella definizione e gestione delle polizze e creare efficaci sistemi di comprensione, analisi e comunicazione con il cliente.

Una compagnia innovativa è anche un sistema in grado di gestire con oculatezza i costi, di dialogare facilmente con agenti e clienti, una realtà capace di gestire i sinistri con rapidità e valutare i reclami come opportunità di miglioramento.

Un ruolo cruciale nelle sorti della Compagnia lo ricopre la formazione: Amissima ha già avviato un nuovo percorso formativo in 4 livelli:

  • Formazione base con previsione di ampliamento dei corsi di approfondimento e aggiornamento
  • Amis Lab che raccoglie le migliori pratiche commerciali sviluppate in agenzia con coinvolgimento diretto della rete
  • University con incontri di alta formazione che hanno come obiettivo la strutturazione di percorsi accademici nel 2018
  • Sales Academy con programmi di corsi dedicati e master per i migliori consulenti.

Il punto partenza: i numeri di Amissima

Il 2016 della Compagnia segna il punto di partenza del nuovo processo di sviluppo promosso dall’AD Santoliquido e dalla sua squadra. Nello specifico, lo scorso anno, il ramo Danni si è contraddistinto per:

Forte crescita nella RCA guidata dalle nuove agenzie (+11,3%)

Ulteriore rafforzamento delle riserve RCA e RCG

Forte crescita nel numero delle agenzie.

Riduzione ulteriore del premio medio RCA (-11%) e peggioramento del rapporto S/P corrente (motor +8,8 p.p., totale + 2,2 p.p.)

Il Vita ha invece evidenziato:

Flussi netti positivi per €226 mln

Rendimenti interessanti delle Gestioni Separate (CVitaNuova 3,34% – Norvita 3,36%)

Premi in riduzione a causa del canale bancario, specialmente sulle Unit Linked (-15%)

Il primo intermedio

All’inizio di quest’anno, dopo la Convention di marzo, è iniziata la corsa di Amissima. In particolare, gli ultimi 6 mesi del 2017 hanno determinato:

Forte crescita nella RCA guidata dalle nuove agenzie (+30%), in riduzione

Peggioramento del rapporto S/P corrente sulla RCA, soprattutto dovuta a rilevanti sinistri tardivi (motor +6.p.p., totale + 3 p.p.)

Premio medio RCA ancora in calo (-1,9%) ma in leggero aumento nel mese di agosto (+1,9%)

Ulteriore rafforzamento delle riserve RCA e RCG

Ripresa aperture di nuove Agenzie

Lancio nuovo Sistema Pass Vita e Danni, come precedentemente sottolineato

Interessante sviluppo delle TCM

Il futuro è oggi

Amissima corre veloce verso un fine anno che la vedrà impegnata nel rafforzamento della Compagnia: se il nuovo corso targato Santoliquido è iniziato su basi solide, il consolidamento di Amissima non può prescindere da una crescita complessiva e la realizzazione dei prossimi obiettivi diventa quindi la conditio sine qua non per portare Amissima stessa in una nuova fase della propria storia.