Angeletti, Fimaa: “Segnali di ripresa, ma occorre cautela”. A luglio elezioni per rinnovo organi nazionali

Fimaa Logo“Il mondo immobiliare ha davanti a sé prospettive di ripresa, ma occorre cautela. Gli indicatori del settore confermano il sentiment degli operatori Fimaa-Confcommercio sulla crescita del mercato delle compravendite. L’attuale congiuntura è dovuta al miglioramento del clima di fiducia dei clienti-consumatori, al leggero aumento dei mutui erogati e alla diminuzione dei tassi di interesse, al calo dei prezzi degli immobili e alla ripresa della necessità di acquisto delle abitazioni, tipica dell’Italia. Abbiamo fiducia nella crescita, ma occorre molta prudenza”. Così Valerio Angeletti, presidente nazionale Fimaa-Confcommercio nel corso del suo intervento durante l’assemblea nazionale della Federazione.

“La vera riscossa del mercato immobiliare – ha continuato Angeletti – è ostacolata da diversi fattori: come la mancata disponibilità delle famiglie a poter contare sui risparmi, erosi da una crisi che nella storia recente del nostro Paese non ha precedenti e nel corso della quale, paradossalmente, la pressione fiscale sugli immobili anziché diminuire è aumentata notevolmente; da un livello di canoni di locazione molto spesso, e soprattutto nelle grandi città, disallineato rispetto all’effettiva disponibilità economica della domanda e da una fiscalità per imprese e famiglie insostenibile, confusionaria, non equilibrata e che occorre ridurre davvero”.

Nel corso dell’assemblea, gli interventi dei dirigenti delle Fimaa si sono incentrati sulle politiche territoriali e nazionali: dal contrasto all’abusivismo, il cui disegno di legge di inasprimento delle pene per chi esercita abusivamente la professione di agente immobiliare è ancora in attesa di essere approvato alla Camera; al contrasto all’attività delle banche nel settore immobiliare e al ddl Concorrenza, che ne avrebbe favorito l’ingerenza nel comparto; alle proposte di modifica della Legge 39/89 per aumentare il livello professionale degli operatori del settore; fino alle problematiche che investono i mediatori del credito e quelli del ramo merceologico.

L’assemblea, dopo l’approvazione del bilancio, ha fissato il rinnovo degli organi nazionali della Federazione per la metà di luglio.

Angeletti, Fimaa: “Segnali di ripresa, ma occorre cautela”. A luglio elezioni per rinnovo organi nazionali ultima modifica: 2015-05-26T16:51:13+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: