Ania, dallo smart working vantaggi per imprese e lavoratori

Ania Logo“Siamo favorevoli all’attuale formulazione della norma che prevede la possibilità di svolgere la prestazione lavorativa con modalità di ‘lavoro agile’ ricorrendo a un semplice accordo tra le parti, senza previsioni che rinviino alla contrattazione collettiva”. Così i rappresentanti dell’Ania nel corso dell’audizione sul Ddl lavoro autonomo nella commissione Lavoro della Camera.

“Laddove, tuttavia, in fase di approvazione del provvedimento – ha sottolineato l’associazione delle imprese assicuratrici – ciò si ritenesse necessario, siamo dell’avviso che la norma dovrebbe al più prevedere la possibilità, e non certo l’obbligo, per i contratti collettivi di introdurre eventuali ulteriori previsioni finalizzate a implementare la regolamentazione di legge del ‘lavoro agile'”.

“Siamo convinti che il ricorso allo ‘smart working’, se ben strutturato – ha aggiunto l’Ania – potrebbe realizzare, in un contesto di generale soddisfazione e in un quadro di certezza normativa, condizioni di maggior benessere per i lavoratori e di efficientamento per le imprese. Il modello di ‘lavoro agile’ potrebbe quindi essere previsto o inserito nei modelli organizzativi delle imprese senza particolari vincoli o limitazioni, salvo naturalmente quelli derivanti dalla particolarità o specificità di quelle attività che richiedono necessariamente la presenza del lavoratore nei luoghi di lavoro e senza essere necessariamente condizionato dalla tipologia dell’accordo con il quale verrà posto in essere, a tempo indeterminato o a tempo determinato. Viene peraltro precisato che ‘anche per tale modalità di lavoro dovranno valere, pur a fronte della sua specificità, le stesse previsioni normative ed economiche previste sul piano generale dai vari contratti collettivi nazionali di settore”.

Leggi il testo completo dell’intervento

Articoli che potrebbero interessarti:

Ania, dallo smart working vantaggi per imprese e lavoratori ultima modifica: 2017-01-13T13:38:02+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA