Anra, Carlo Cosimi nuovo presidente

Da ieri l’Anra (Associazione nazionale dei risk manager e responsabili assicurazioni aziendali) ha un nuovo presidente, Carlo Cosimi, e un consiglio direttivo a maggioranza femminile.

Già vice presidente dell’associazione e membro del consiglio direttivo Anra dal 2015 e con una lunga esperienza nel risk management, in particolare in un settore cruciale come quello energetico, Cosimi è corporate head of insurance and risk financing di Saipem Spa e consigliere di amministrazione del The Standard P&I’s Club di Londra.

“Sono onorato della fiducia riposta in me dal consiglio direttivo, che ha scelto di affidarmi questa responsabilità in un momento di grandi sfide e opportunità per la nostra professione. Gli obiettivi di Anra per i prossimi mesi sono già chiari, e tra questi spicca senza dubbio la volontà di stringere collaborazioni con altre associazioni professionali, che possano arricchire il confronto reciproco sui temi del rischio – dichiara Cosimi -. La figura del risk manager è sempre più centrale e critica nelle aziende, e la nostra associazione è un punto di riferimento per la sua formazione e aggiornamento”.

De Felice nominato presidente onorario

Alessandro De Felice, che ha ricoperto la carica a partire dal 2015, riconfermato per un secondo mandato alla guida di Anra nel 2018, continuerà, in qualità di presidente onorario, a portare la sua expertise nell’associazione che ha contribuito a far crescere, e che ad oggi conta quasi 800 Soci, con e senza diritto di voto, rappresentando i responsabili della gestione del rischio e delle assicurazioni delle più importanti aziende in Italia.

“Sono stati anni ricchi di attività, che hanno visto il sistema produttivo italiano acquisire sempre più consapevolezza sulle tematiche del rischio, e sull’importanza di avere nel proprio board una figura esperta nella sua mappatura e gestione. Anra ha sperimentato una crescita incredibile, ed è oggi la quarta associazione nazionale per dimensione all’interno del circuito europeo di FERMA, un risultato che ci rende davvero orgogliosi e ci stimola a proseguire nella nostra missione – commenta De Felice -. Ci siamo messi fortemente in gioco, investendo sulla comunicazione, sulla formazione e sulla collaborazione con i partner, riorganizzando la nostra struttura interna in modo da rispondere al meglio ad ogni esigenza. Sono estremamente soddisfatto di questo percorso, e continuerò a portare il mio massimo sostegno e contributo in ANRA”.

Un consiglio direttivo a maggioranza femminile

Per la prima volta, il nuovo consiglio direttivo sarà a maggioranza femminile: 7 dei 13 membri sono infatti donne, un traguardo importante per Anra che, negli ultimi anni, ha fatto della diversity & inclusion uno dei propri capisaldi.

La sfida, in questo nuovo ciclo, sarà quella di adattare l’enterprise risk management alla sostenibilità, che sarà anche il focus del prossimo convegno dell’associazione, dal 19 al 21 maggio, portando avanti quel percorso formativo ormai da anni consolidato: Anra è, infatti, l’unico ente in italia in grado di rilasciare la certificazione Rimap, riconoscimento a livello europeo per i professionisti del risk management. La formazione è una delle attività più importanti dell’associazione, un impegno che si rispecchia anche nei numerosi workshop e webinar che ormai da più di un anno caratterizzano la vita associativa.

Consiglio Direttivo 2021- 2023

I membri del consiglio direttivo in carica dal 2021 al 2023 sono:

  1. Carlo Cosimi – head of corporate insurance & risk financing Saipem SpA
  2. Cecilia Casadei – head of ERM Sea Milan Airports
  3. Anna Fabbri – group controlling and financial services director Autogrill SpA
  4. Gabriella Fraire – insurance manager Prysmian Group
  5. Giorgio Gaglio – risk manager Sivis Security & Facility Management
  6. Salvatore Lampone – cro Leonardo SpA
  7. Federica Maria Rita Livelli – business continuity & risk management consultant
  8. Gianluigi Lucietto – risk consultant network, rm&business continuity consultant
  9. Annamaria Oliva – cro aircraft division Leonardo SpA
  10. Valentina Paduano – cro Sogefi Group
  11. Paola Radaelli – senior risk management consultant Strategica Group
  12. Stefano Scoccianti – enterprise risk manager Hera SpA
  13. Marco Terzago – head of group risk control SKF Group