Antonio Romano, ceo e founder di SpinUp: “Ecco come funziona il nostro innovativo metodo di lead generation”

164

Antonio Romano, SpinUpNata a gennaio 2017 come lead generation agency specializzata nella generazione di lead attraverso il canale Dem, direct email marketing, avvalendosi di un suo network di editori, nel 2018 SpinUp è diventata essa stessa un editore lanciando online community proprie. In questo modo SpinUp ha iniziato a generare lead iper profilati attraverso strategie multi canale che convertano gli utenti in lead, mediante Dem, bot, push notification, native ads, display advertising e sms. Oggi SpinUp è una realtà in forte espansione, che chiuderà il 2019 con un fatturato di 1,5 milioni, in crescita di 8 volte in meno di due anni, e che genera ogni giorno 1.200 lead e 5.000 nuovi utenti iscritti alle sue community. Antonio Romano, ceo e founder della società, illustra nel dettaglio come funziona il “sistema SpinUp”.

Quali sono i punti di forza del vostro sistema di lead generation?
I cardini del nostro sistema sono due: verticalità e timing. Il segreto del successo sta nelle strategie di lead nurturing (letteralmente “coltivazione, allevamento dei lead”, ndr) grazie alle quali agli utenti delle nostre vertical community vengono profilati e nutriti con contenuti di qualità personalizzati ad hoc. In questo modo la community viene incoraggiata a compiere un’azione, come l’acquisto di un prodotto o servizio, o l’utilizzo di un coupon, e gli utenti sono preparati per essere poi convertiti in lead profilati e targhettizzati per i clienti SpinUp. Grazie a una combinazione di lead nurturing e content marketing riusciamo a generare lead su community verticali con il maggior tasso di conversione possibile. L’idea delle vertical community ci ha conferito un posizionamento distintivo rispetto alla concorrenza, rendendoci in grado di offrire all’utente quello che sta cercando in quel momento. In questo modo soddisfiamo un bisogno reale, lo alimentiamo nutrendolo con contenuti ad hoc. Conoscendo i bisogni del cliente possiamo fornirgli la giusta pubblicità, quella che vorrebbe, verso la quale è predisposto, e non una semplice “ads a freddo”. I riscontri li vediamo nei tassi di conversione che registrano i nostri clienti: questo è il risultato che più ci rende fieri.

Come funziona il tool Toody?
Toody è la piattaforma proprietaria di SpinUp che analizza i risultati e ottimizza le conversioni delle campagne. L’algoritmo fornisce una minuziosa analisi delle performance restituendo dati e metriche che ci permettono di individuare le fonti più efficienti, più performanti, tra quelle che alimentano le community verticali. Per ognuna delle oltre 70 campagne che gestiamo Toody ci dice quali sono i canali che funzionano meglio. I dati sono la colonna portante del performance e conversion marketing, ci permettono di migliorare, scalare e perciò aumentare il tasso di conversione dei nostri clienti.

Tra i vostri clienti ci sono anche intermediari creditizi?
Certamente abbiamo clienti del settore. I vantaggi che un intermediario del credito può ricavare dal nostro sistema sono tre: una pubblicità mirata e misurabile; la profilazione, considerato che abbiamo già una serie di info sugli utenti, come l’età, il tipo di impiego e altro; l’ottimizzazione, dato che siamo in grado di concentrare le energie sulle fonti e i canali più performanti.

Su cosa vi concentrerete nel prossimo futuro?
Per il 2020 abbiamo interessati novità e soprattutto progetti ambiziosi. Sicuramente potenzieremo le vertical community lanciando nuovi portali verticali per raccogliere lead sempre più profilati. Entro il prime trimestre puntiamo all’apertura dei nostri servizi nel mercato del Regno Unito e di una nuova sede a Milano. E per concludere vorrei parlare di un progetto che mi sta molto a cuore, l’academy SpinUp: vorremmo fondare una  “scuola” per la formazione di marketer che si concentri su metodologie e competenze, per offrire ai giovani che lavorano nel settore digitale la possibilità di restare nel territorio e inserirsi nelle aziende del Sud Italia. Queste nuove iniziative ci permetteranno di portare a bordo nuove figure e ampliare il team.