Appalti, Abi: obbligatorio il monitoraggio finanziario su conti correnti delle imprese

Abi Logo BuonoCon la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della delibera Cipe che impone di monitorare i conti correnti delle imprese appaltatrici e subappaltatrici coinvolte nei lavori di realizzazione d’infrastrutture strategiche e insediamenti produttivi è divenuto obbligatorio il monitoraggio finanziario nelle procedure di affidamento e realizzazione delle grandi opere pubbliche.

Il monitoraggio, spiega nota dell’Abi, avviene attraverso il progetto sviluppato dal Consorzio Cbi, in sinergia con l’associazione e in collaborazione con il Ministero dell’Interno. Il provvedimento rende obbligatorio, per tutti i pagamenti connessi alla realizzazione di grandi opere, l’utilizzo di conti correnti dedicati e bonifici online conformi agli standard europei Sepa che riportano un apposito codice in grado di identificare l’opera a cui il pagamento si riferisce.

Il provvedimento permette di disporre di tutte le informazioni utili sulle singole transazioni per poter immediatamente rilevare e segnalare alle Agenzie Investigative le eventuali anomalie nei flussi finanziari. “L’obbligo si riferisce a circa 200 grandi opere pubbliche in Italia, ognuna delle quali ha circa 400 aziende collegate in filiera. Ciò richiederà un importante sforzo da parte delle banche a fianco delle istituzioni preposte al rispetto della legalità”, ha spiegato Giovanni Sabatini, direttore generale dell’Abi e presidente del Consorzio Cbi -. Il monitoraggio finanziario è un passo avanti verso la digitalizzazione del Paese, con grandi vantaggi. Oggi i controlli delle autorità avvengono in modo analogico, nelle sedi di aziende e banche, con costi che pesano sul bilancio dello Stato. Questo progetto permetterà un monitoraggio a distanza, con un risparmio enorme di risorse pubbliche”.

Il progetto monitoraggio finanziario, nato nel 2009, su richiesta del Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica, proprio per consentire un più efficace controllo degli appalti su lavori e la lotta agli illeciti, servizi e forniture attraverso la tracciabilità dei flussi finanziari, ha consentito il monitoraggio dei conti di 750 aziende appaltatrici e subappaltatrici, per un totale di oltre 32.000 operazioni.

Leggi il comunicato

Appalti, Abi: obbligatorio il monitoraggio finanziario su conti correnti delle imprese ultima modifica: 2015-07-30T10:32:04+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: