Apporto di proprietà immobiliari del Gruppo ad un fondo immobiliare gestito da REAM SGR S.p.A.

URE ha successivamente ceduto la maggioranza delle quote emesse a fronte del suddetto apporto ad investitori qualificati identificati da REAM.
Il portafoglio oggetto di apporto è costituito da 13 immobili storici e di grande pregio (tra cui gli immobili di Via XX Settembre a Torino, Via Dante a Genova e Piazza Edison a Milano) per un valore complessivo di apporto di circa 574 milioni di Euro, il cui acquisto è stato finanziato per il 60% da un pool di banche.

La cessione della maggioranza delle quote a investitori qualificati identificati da REAM, tra cui la Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e le altre Fondazioni bancarie azioniste di REAM, genera una plusvalenza relativa alla quota ceduta nel terzo trimestre 2009, al netto di effetti fiscali e costi di transazione, pari a circa 110 milioni di Euro.

Il fondo avrà una durata di 15 anni. La maggior parte degli immobili conferiti al fondo saranno oggetto di contratti di locazione a favore del Gruppo con una durata, a seconda delle specifiche esigenze del Gruppo stesso, di 6 o 18 anni, rinnovabili per ulteriori 6 anni, con caratteristiche tali da consentire al Gruppo la necessaria flessibilità nella gestione della propria rete commerciale.

Advisor finanziario dell’operazione è UniCredit Corporate & Investment Banking per UniCredit Group, mentre l’esperto indipendente che ha valutato il portafoglio è CB Richard Ellis.
Advisor legali dell’operazione sono lo Studio Legale Gianni Origoni Grippo & Partners per UniCredit Group, lo Studio Irrera Avvocati Associati e lo Studio Tosetto, Weigmann e Associati per REAM, mentre le banche finanziatrici sono state assistite da Legance Studio Legale Associato.

Vis:156

Apporto di proprietà immobiliari del Gruppo ad un fondo immobiliare gestito da REAM SGR S.p.A. ultima modifica: 2009-09-30T12:30:06+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: