Approvazioni di mutui ai minimi storici da 15 anni

Le approvazioni dei mutui, sottolineano gli addetti ai lavori britannici, sono 5 volte più contenute di quanto lo fossero un anno fa, e anche il numero di autorizzazioni per il re-mortgaging è in discesa: a giugno solo 14.000 richieste hanno ricevuto il via libera dalle banche, contro una media dell’ultimo periodo che non è mai scesa sotto le 20.000.

Secondo gli esperti a influire negativamente sono state le feste pubbliche per il Diamond Jubilee della regina Elisabetta II e le avverse condizioni climatiche dell’ultimo periodo, con piogge continue che hanno bloccato per diverso tempo il settore delle costruzioni.

L’economia britannica ha subito pesantemente gli effetti della crisi dell’Eurozona, tanto che nel corso degli ultimi meeting i vertici della Bank of England hanno cominciato a discutere di un possibile taglio dei tassi di interesse come misura per contrastare la contrazione dell’economia.

Howard Archer, capo economista alla Ihs Global Insight, ha dichiarato al Telegraph che “nei prossimi mesi è attesa una diminuzione del prezzo degli immobili, a causa della scarsa fiducia dei consumatori, un tasso di disoccupazione relativamente elevato e una crescita che resta debole”.

Approvazioni di mutui ai minimi storici da 15 anni ultima modifica: 2012-07-25T08:48:30+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: