Apsp e Federmanager, sottoscritto accordo

11

Apsp LogoL’Associazione prestatori servizi di pagamento (Apsp) e Federmanager hanno sottoscritto un accordo quadro di collaborazione su temi di comune interesse e in particolare per la realizzazione di attività di studio, ricerca e divulgazione nel settore del sistema dei pagamenti, dell’assistenza e dell’informazione ai cittadini.

L’accordo, firmato da Stefano Cuzzilla e Maurizio Pimpinella, rispettivamente presidenti Federmanager e di Apsp, ha durata biennale e prevede le seguenti attività:
• svolgimento di programmi di ricerca di rilevanza nazionale ed internazionale aventi ad oggetto i temi dell’impresa, dell’etica, dei pagamenti, dell’energia, dell’innovazione, dei nuovi operatori e delle nuove tecnologie operanti nel mondo del fintech, dei manager e del loro ruolo per la crescita del sistema Paese
• organizzazione di seminari e incontri di studio da realizzare anche nel territorio nazionale aventi ad oggetto il mondo dell’impresa, l’etica, il fintech, la blockchain e l’intelligenza artificiale e gli scenari economico-finanziari
• pianificazione di seminari e incontri di studio sul territorio nazionale
• realizzazione e presentazione di una survey che scatti una fotografia del nuovo ecosistema finanziario, economico e sociale italiano alla luce dei mutamenti in atto, soprattutto alla luce dell’emersione delle nuove tecnologie abilitanti come blockchain, Iot e intelligenza artificiale
• promozione dell’informazione sul ruolo dell’imprese, degli investimenti e dell’innovazione presso scuole e sul territorio, avvalendosi anche di pubblicazioni.

“Serve un’alleanza tra manager e impresa. Le Pmi hanno difficoltà a competere e i manager stanno aggiornando le loro competenze per sostenerne il cambiamento – ha dichiarazto il presidente di Federmanager -. Questi elementi sono la spina dorsale del paese, l’industria in senso largo è il motore della crescita e il lavoro insieme tra imprese e manager è una delle soluzioni: la scarsa presenza di manager nelle aziende italiane è un freno alla modernizzazione dell’Italia. La partnersthip con un’associazione come l’Apsp che annovera tra i suoi soci importanti aziende dello scenario nazionale ed internazionale, può innescare un circolo virtuoso fondamentale anche per la crescita del nostro Paese”.

“In un contesto economico e sociale in profondo mutamento, la collaborazione della più grande associazione europea nell’ambito dei pagamenti con la principale federazione italiana che raccoglie importanti esponenti delle imprese rappresenta un cruciale punto di partenza per la creazione di un hub di incontro tra imprese, professionisti e cittadini anche per fornire loro le informazioni e il sostegno di cui necessitano, soprattutto in un ambito centrale come quello dei pagamenti”, ha aggiunto il presidente dell’Apsp.