Arbitro bancario finanziario, 6.300 ricorsi giunti a decisione nel 2013. Nel 70% dei casi ha ragione il cliente

Arbitro Bancario Finanziario LogoNel corso dell’anno passato sono stati 6.300 i ricorsi presentati all’Abf, l’Arbitro bancario finanziario, giunti a decisione, circa 2.000 in più rispetto al 2012. Nel 70% dei casi l’esito è stato favorevole per i clienti, con accoglimento totale o parziale delle richieste formulate (36% dei casi), ovvero con dichiarazione della cessazione della materia del contendere, conseguente alla soddisfazione del ricorrente nel corso della procedura (34%). Lo rileva la Banca d’Italia nella relazione sull’attività svolta dall’Abf nel 2013.

I dati statistici confermano la tendenza, già emersa negli anni passati, all’aumento dei volumi operativi.

Per agevolare la diffusione delle decisioni, già pubblicate sul sito internet dell’Abf, la relazione incorpora una panoramica sulle tematiche affrontate nel 2013 e un’ampia rassegna tematica delle decisioni assunte nel corso dell’anno. Appositi riquadri sono dedicati alle decisioni del collegio di coordinamento. Completa la relazione un’appendice statistica sul contenzioso affluito all’Arbitro nel 2013.

Leggi la relazione sull’attività dell’Abf

Arbitro bancario finanziario, 6.300 ricorsi giunti a decisione nel 2013. Nel 70% dei casi ha ragione il cliente ultima modifica: 2014-09-23T12:43:43+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: