Assicurazioni di Roma sul mirino del sindaco Ignazio Marino

Assicurazioni di Roma Assicurazioni di Roma, la compagnia controllata dal Comune di Roma con a capo Giorgio Gallone, è ora nel mirino del sindaco Ignazio Marino, perché si trova nel pacchetto delle partecipate che il Comune ha intenzione di dismettere per sistemare il bilancio.

L’intervento su Assicurazioni di Roma, partecipata da Roma Capitale (74,35%,), Atac (13,5%), Ama (9%) e Cotral Patrimonio (3,15%), prevederebbe la chiusura con la messa in liquidazione. Mossa da cui il Comune punterebbe a ottenere liquidità, considerando che lo statuto della compagnia prevede che l’azionista possa incassare la metà dell’utile di bilancio, mentre l’altro 50% deve essere messo a riserva. L’assegno sarebbe di circa 13 milioni, considerando che il bilancio 2014 si chiuderebbe con un risultato in forte crescita, oltre 26 milioni. Il piano del Comune però potrebbe essere ostacolato dall’Ivass, l’Istituto di vigilanza assicurativo, che tiene da tempo sotto controllo la compagnia, non per l’andamento (da circa 16 anni Adir presenta bilanci in utile) ma perché alcuni soci non hanno ancora pagato premi di vecchie polizze.

L’Atac in particolare deve ancora ad Adir più di 17 milioni, e Cotral altri 11 milioni. Già è stato messo a punto un piano di rientro a rate che i soci stanno rispettando, ma, soprattutto in caso di liquidazione, l’Ivass, come ha fatto capire ai soggetti interessati, starà attenta al fatto che il patrimonio della compagnia non venga indebolito, a tutela degli assicurati.

Insomma, il Comune rischia di rimanere a bocca asciutta. Mentre, in caso scegliesse di tirar fuori Adir dal pacchetto delle società da chiudere, quei 13 milioni di dividendo potrebbero essere utilizzati come liquidità a disposizione dei soci, per estinguere un’altra parte del debito residuo.

Assicurazioni di Roma sul mirino del sindaco Ignazio Marino ultima modifica: 2015-03-02T10:43:11+00:00 da Redazione 2

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: