Assicurazioni, Ivass: 15 milioni di polizze occulte

Ivass LogoQuindici milioni di italiani sono assicurati senza sapere di esserlo. Come scrive Il Sole 24 Ore, cresce il numero delle “polizze occulte” legate a servizi offerti da agenzie di viaggio, concessionari auto, istituti bancari, aziende per la fornitura di energia elettrica, gas e acqua, aziende di trasporto marittimo o aereo, aziende produttrici o distributrici di beni di largo consumo e associazioni sportive.

Secondo l’Ivass, “il fenomeno coinvolge più di 15 milioni di assicurati con oltre 16mila tipologie di pacchetti offerti a seguito di accordi commerciali tra imprese di assicurazioni ed operatori economici di varia natura”.

Gli istituti bancari contano oltre 9 milioni di assicurati, seguiti da tour operator e agenzie di viaggio (2,3 milioni), associazioni sportive (1,8 milioni) e fornitori di energia, gas, acqua (le public utilities insieme contano quasi 1,3 milioni di assicurati). Sovente, ha spiegato l’Ivass, le coperture assicurative sono parte integrante di offerte commerciali che comprendono beni o servizi di natura non assicurativa (all inclusive) oppure sono distinte e abbinabili al bene o servizio principale.

L’Ivass mira ora a  garantire che “il consumatore sia consapevole di aderire a coperture assicurative nel momento in cui acquista beni o servizi di altra natura e dei relativi costi, al fine di beneficiarne in caso di bisogno. Dall’indagine sono emerse criticità che attengono alla conoscibilità delle garanzie, alle modalità di adesione e di scioglimento del contratto ed alla chiara esplicitazione dei costi, sui quali l’Ivass sta predisponendo alcune linee di intervento”.

Assicurazioni, Ivass: 15 milioni di polizze occulte ultima modifica: 2014-07-23T23:26:26+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: