Assicurazioni, Ivass individua e fa oscurare 33 siti irregolari

31

Ivass LogoSono ben 33 i siti assicurativi irregolari segnalati il 17 luglio dall’Ivass (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni) all’Autorità giudiziaria, che ne ha disposto l’oscuramento.

Si tratta dei siti:

https://www.assicurazioni24.online

www.brokerdiassicurazione.it

www.arpaassicurazioni.net

www.fantapolizze.com

www.assicuraticonlodigiana.it

www.fontassurances.com

www.assicurazione5giorni.com

www.franceseassicurazioni.com

www.assicurazionibarbato.it

www.genialassicura.com

www.assicurazionifast.com

www.insuranceswiss.com

www.assicurazioniistantanee.com

www.lineainsurance.it 

www.assicurazioniistantanee.it

www.marzanoassicurazioni.it

www.assicurazionilombardo.com

www.maxsimabroker.com

www.assicurazionirestivo.it

www.nextassicurazioni.it

www.assigenial.com

www.rcabreve.com

www.axapolizze.it

www.superswissassurances.it

www.axassicura.com

www.swissassurances.it

www.axonline.it

www.tiriassicuro.eu

www.balzottibroker.com      

www.tiriassicuro.it

www.bertbroker.it

www.zorro.it

www.bertollibroker.com

L’ Ivass precisa che le polizze ricevute dai clienti sono false e i relativi veicoli non sono assicurati. Raccomanda inoltre ai consumatori di valutare con cautela le offerte assicurative online o telefono (anche via WhatsApp), soprattutto se di durata temporanea.

Consiglia inoltre ai consumatori di controllare, prima del pagamento del premio, che i preventivi e i contratti siano riferibili a imprese e intermediari regolarmente autorizzati e di consultare sul sito dell’Ivass: gli elenchi delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia (elenchi generali ed elenchi specifici per la r. c. auto, italiane ed estere); il Registro unico degli intermediari assicurativi (Rui) e l’Elenco degli intermediari dell’Unione europea; l’elenco degli avvisi relativi ai casi di contraffazione, società non autorizzate e Siti internet non conformi alla disciplina sull’intermediazione.

L’Ivass sottolinea, in particolare, che i pagamenti dei premi effettuati a favore di carte di credito ricaricabili o prepagate sono irregolari e che sono irregolari anche i pagamenti effettuati a favore di persone o società, non iscritte negli elenchi sopra indicati.

I consumatori possono chiedere chiarimenti e informazioni al numero verde dell’Ivass 800-486661 dal lunedì al venerdì h. 8.30 – 14.30.