Assicurazioni, Ivass: nel secondo trimestre il premio medio Rc auto si è ridotto dell’1,6%

Ivass LogoIl premio medio per le polizze Rc auto stipulate o rinnovate tra il primo aprile e il 30 giugno 2014 è stato di 488 euro. A rilevarlo è l’Ivass nella sua indagine sui prezzi Rc auto relativa al secondo trimestre 2014.

Lo studio evidenzia come il 50% degli assicurati ha pagato più di 440 euro, il 90% degli assicurati meno di 761 euro e solo il 10% una cifra inferiore a 273 euro. Per quanto riguarda i contratti stipulati nei due trimestri precedenti, il premio medio è stato pari a 496 euro (marzo 2014) e 515 euro (dicembre 2013).

Nel suo rapporto l’Ivass sottolinea come stia proseguendo il trend di riduzione dei prezzi, anche se l’ultima contrazione registrata, pari all’1,6%, risulta inferiore a quella del trimestre precedente, del 3,7%.

Secondo l’istituto questa diminuzione deve essere attribuita alla revisione delle tariffe operata dalle compagnie a inizio di anno. La variazione del prezzo medio rispetto al primo trimestre del 2014 è pari al meno 1,6%, quella del prezzo mediano è pari al meno  1,4%. La variazione del prezzo medio su base semestrale, invece, è pari al meno 5,3%. Si registra una diminuzione della variabilità dei prezzi nel tempo e tale diminuzione è piu accentuata tra gli assicurati virtuosi. Si registra una accentuata variabilità geografica dei prezzi.

Consulta lo studio dell’Ivass

Assicurazioni, Ivass: nel secondo trimestre il premio medio Rc auto si è ridotto dell’1,6% ultima modifica: 2014-12-17T13:01:49+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: