Assicurazioni, Ivass: Novis sottoposta al divieto di libera disposizione degli attivi

Ivass LogoL’Autorità di vigilanza slovacca (Národná Banka Slovenska, Nbs) ha sottoposto Novis compagnia di assicurazioni, Novis Insurance Company, Novis Versicherungsgesellschaft e Novis Poist’ovna A.S. alla misura temporanea di divieto di libera disposizione degli attivi dal 5 novembre 2020. Lo ha reso noto oggi l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass) precisando che Novis, con sede legale in Bratislava, è soggetta alla vigilanza dell’Autorità slovacca (Nbs) e opera in diversi Paesi dello Spazio economico europeo, inclusa l’Italia ove vende prevalentemente polizze vita unit linked in regime di libera prestazione di servizi.

Con Comunicato stampa del 18 settembre 2020 l’Ivass aveva informato di un’altra misura temporanea a cui la società era stata sottoposta da Nbs.

Per la protezione degli assicurati italiani l’Ivass ha collaborato intensamente con l’Autorità slovacca, con l’Eiopa e con le Autorità di vigilanza degli altri Paesi interessati nell’ambito della Piattaforma Eiopa di collaborazione creata per affrontare le problematiche di Novis sia dal punto di vista prudenziale che di condotta di mercato.

Per i dettagli è possibile consultare anche il comunicato stampa Eiopa.

Per eventuali informazioni è possibile rivolgersi al contact center consumatori dell’Ivass, al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14:30.