Assicurazioni, l’Ivass chiede a sei compagnie la revisione delle condizioni contrattuali

Ivass LogoL’Ivass ha pubblicato i risultati dell’analisi sulle vendite congiunte di polizze e servizi dell’energia e dell’acqua.

Dall’analisi è emerso che: i consumatori in possesso di una polizza abbinata alla bolletta sono 2 milioni; i premi complessivamente raccolti ammontano a 33 milioni di euro (di cui 28,1 milioni nel settore energetico); le richieste di indennizzo rappresentano solo l’1% delle polizze con un indice di rigetto del 32%.

Punti di attenzione per la tutela del consumatore sono risultati le modalità dell’offerta, l’informazione sull’esistenza della polizza, la possibilità di attivarla in caso di bisogno.

L’Ivass ha chiesto a sei imprese di assicurazione che offrono garanzie con premi a carico dell’assicurato la revisione delle condizioni contrattuali, spesso contenenti oneri gravosi in caso di sinistri e limiti ai requisiti di assicurabilità. L’istituto ha altresì chiesto alle sei imprese di assicurazione di sensibilizzare i partner commerciali al fine di migliorare la trasparenza e l’informativa alla clientela.

Le indicazioni dell’Ivass hanno innescato un più generale processo di rivisitazione dei rapporti commerciali in essere tra imprese di assicurazione e partner commerciali, con conseguente rimodulazione delle offerte e delle modalità di collocamento e di gestione dei sinistri.

Articoli che potrebbero interessarti:

Assicurazioni, l’Ivass chiede a sei compagnie la revisione delle condizioni contrattuali ultima modifica: 2016-05-12T14:45:52+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA