Assicurazioni: nonostante la crisi le performance del settore restano buone

Per quanto attiene gli altri rami, che raccolgono i restanti 7,4 miliardi del totale premi, si registra una contrazione dello 0,9% rispetto al primo semestre del 2011; solo i premi del ramo R.C. Generale risultano in crescita (+1,3%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Il settore “Property” (Incendio, Altri danni ai beni, Perdite pecuniarie, Assistenza e Tutela legale) con un volume premi di 2,9 miliardi, mostra una contrazione più contenuta (-0,7%), infine i rami Infortuni e Malattia presentano una percentuale di -1,5%.

Questi dati forniscono un quadro del comparto assicurativo in questo periodo di congiuntura. Dai dati forniti dall’Associazione delle imprese di assicurazione sembra che il settore goda di buona salute e non risenta della crisi economica.

Il confronto tra  il secondo semestre 2012 rispetto allo stesso periodo del 2011 parla chiaro

Premi contabilizzati al secondo trim. 2012

Rami

Al 30 giugno 2012

Al 31 marzo 2012/2011*

Al 30 giugno 2012/2011*

R.C. Auto e natanti

9,2

1,4

0,3

Corpi veicoli terrestri

1,4

-7,0

-7,3

TOTALE AUTO

10,6

0,2

-0,7

Infortuni e Malattia

2,5

0,3

-1,5

Property

2,9

0,2

-0,7

R.C. Generale

1,4

0,6

1,3

Credito e Cauzione

0,3

0,4

-2,9

Trasporti

0,3

-0,8

-4,4

TOTALE DANNI

18,1

0,3

-0,8

*Premi (miliardi) Variazioni %                                                                                    Fonte: ANIA – Variazioni a tipologia di imprese omogenee

Le assicurazioni evidentemente sono trainanti e seppur ben conoscono le ciclicità degli andamenti dell’economia di certo non soffrono al pari degli altri comparti.

Qualcuno sarà portato a dire “grazie”, con  l’RC Auto obbligatoria è facile fare volumi!

I numeri dimostrano la preferenza riguardo al ramo “Infortuni”.

La vendita delle polizze infortuni non mostra segni di cedimento. Sia chiaro, i clienti degli agenti assicurativi non sono diversi da quelli del settore creditizio, per cui hanno vissuto e stanno vivendo la congiuntura che tutti stiamo attraversando.  In controtendenza quindi il ramo Infortuni si mantiene sostanzialmente invariato sia nel 2011 con un -0,3% sia nel secondo semestre del 2012 con un -1,5% accorpato al ramo malattia.

Ma  chi le vende le polizze? Gli Agenti sono la parte fondamentale.

L’Agenzia Eleniass, attraverso i punti vendita Kiron ed Epicas (appartenenti al gruppo Tecnocasa), è in grado di esprimere una capillarità che poche realtà distributive oggi possono vantare.

I prodotti infortuni di Cf Assicurazioni, distribuiti dalle agenzie Kiron ed Epicas, sono superiori allo standard di mercato, in termini di prestazioni, di semplicità, di prezzo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Assicurazioni: nonostante la crisi le performance del settore restano buone ultima modifica: 2012-12-03T16:21:55+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: