Assiteca acquista il 100% di Arena Broker

51

Assiteca LogoAssiteca s.p.a. ha perfezionato in data odierna l’acquisto del 100% delle quote di Arena Broker s.r.l..

Costituita a Verona nel 1990 su iniziativa di Mauro Galbusera, professionista la cui famiglia opera da oltre un secolo nell’intermediazione assicurativa, la società Arena Broker è cresciuta negli anni fino a collocarsi tra i primi broker italiani, si legge in una nota. Nel 1998 la Banca Popolare di Verona, ora Banco Bpm, considerando strategica l’attività dei servizi assicurativi per la propria clientela, ne assume il controllo acquisendo la partecipazione pari al 57,3% del capitale sociale.

Al 31 dicembre 2018 Arena Broker s.r.l. ha registrato un patrimonio netto superiore ai 3 milioni di euro, il portafoglio ammonta attualmente a circa 2,2 milioni di euro. Il prezzo dell’operazione, finanziato integramente con mezzi propri e corrisposto contestualmente alla girata delle quote, è pari a 5,95 milioni di euro.

L’operazione dà vita a una realtà a Verona con un portafoglio di circa 7 milioni di euro che si posiziona da subito come il maggior broker assicurativo sul territorio.

Assiteca è infatti presente nella città scaligera fin dalla propria costituzione nel 1982. La sede si è sviluppata fortemente nel corso degli anni in tutto il Nord Est e ora vanta un portafoglio clienti con importanti imprese del settore alimentare, abbigliamento, conciario, siderurgico oltre che collaborazioni strategiche con le Associazioni Confindustriali del territorio.

Assiteca ha confermato Mauro Galbusera presidente di Arena Broker, mentre sono stati nominati consiglieri Luciano Lucca, Nicola Girelli e Carlo Orlandi, quest’ultimo nella sua qualità di amministratore delegato dell’Area Nord Est della capogruppo.

“Siamo lieti di annunciare l’acquisizione di un marchio prestigioso in un’area strategica per il nostro gruppo e per l’imprenditoria nazionale – ha dichiarato Gabriele Giacoma, amministratore delegato di Assiteca -. L’operazione conferma il nostro ruolo di aggregatore e di campione nazionale e si conclude a breve distanza dall’aumento di capitale finalizzato all’accelerazione del progetto di crescita per linee esterne che stiamo perseguendo”.