Assiteca, al via collaborazione con il Gruppo Agenti Zurich

Assiteca LogoAssiteca, primo gruppo italiano di brokeraggio assicurativo, ha definito un’importante collaborazione con il Gruppo Agenti Zurich per offrire, con il supporto di una piattaforma insurtech, soluzioni assicurative e servizi di consulenza per la gestione dei rischi.

Attraverso una propria divisione dedicata spiega una nota, Assiteca ha deciso di investire nella ricerca e sviluppo di strumenti tecnologici che possano supportare sempre di più i bisogni degli intermediari nell’affrontare l’evoluzione che il mercato assicurativo sta vivendo in questi anni: quella con il Gruppo Agenti Zurich (Gaz) è la prima importante collaborazione sottoscritta e presentata in un road show a fine novembre.

La piattaforma Assiteca, nata dopo un periodo di analisi e confronto tra il Gaz e il team della nuova Divisione Insurtech, è partita offrendo soluzioni ad hoc nel segmento Motor con Gaz Auto ma, attraverso specifiche implementazioni, consentirà agli associati del Gruppo Agenti Zurich di valorizzare sempre di più la relazione con i propri clienti.

Il Gruppo Agenti Zurich rappresenta quasi il 90% delle agenzie della compagnia presenti sul territorio.

“Assiteca ha compreso le nostre esigenze mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza – ha dichiarato Enrico Ulivieri, presidente del Gaz -. È nata così la piattaforma Gaz Auto, primo passo di una collaborazione più ampia su cui intendiamo investire per avere strumenti capaci di soddisfare al meglio le esigenze della nostra clientela”.

Grande soddisfazione è stata espressa da Filippo Binasco, vice presidente Assiteca: “Siamo felici di aver avviato questa importante e strategica collaborazione con il Gruppo Agenti Zurich che ringrazio per la fiducia riservataci. Sono certo che in futuro si potranno sviluppare ampie convergenze. La tecnologia è un facilitatore, lo strumento che accompagnerà il cambiamento e lo sviluppo di nuovi modelli di collaborazione, così come previsto e incentivato dalla normativa sull’intermediazione entrata in vigore nell’ottobre 2018”.