Aumenta il costo medio degli affitti in Inghilterra: superata quota 700 sterline al mese

La media degli affitti in Inghilterra è aumentata dello 0,7% a giugno, raggiungendo la cifra record di 701 sterline al mese. A maggio la media si attestava sulle 696 sterline.

L’ultimo Buy-to-Let Index rilasciato dall’istituto finanziario LSL Property Services mostra che il tasso annuo degli affitti in Inghilterra e Galles oggi si attesta al 4,1%, con una crescita media degli affitti pari a 28 sterline tra giugno 2010 e giugno 2011.

A Londra, la media degli affitti ha superato per la prima volta il muro delle mille sterline mensili, con una crescita del 6,9% anno su anno. Sempre su base mensile, il mercato degli affitti registra la crescita più veloce nel West Midlands e nell’East of England e passa al 2% rispetto all’1,6% del mese di maggio.

Sono solo tre le regioni del Regno Unito che presentano valori in calo: l’East Midlands (dove il dato negativo si ferma al -0,5%), il South East e lo Yorkshire con percentuali negative rispettivamente del -0,2% e -0,1%.

David Brown, direttore commerciale di LSL Property Services, ha dichiarato: “Le domande di affitto dei consumatori continuano ad aumentare, superando ogni picco storico: il problema, molto semplicemente, è che l’offerta non riesce a soddisfare la domanda. E i prezzi degli affitti si alzano”.

Non solo, ma secondo Brown le crescenti difficoltà nell’ottenimento di un mutuo scoraggiano molti cittadini: la conseguenza è la sempre maggiore domanda di affitto e quindi l’aumento vertiginoso dei prezzi. “Ragionando sul lungo periodo – sostiene Brown – forse c’è anche una piccola possibilità che gli affitti calino leggermente, ma non ora: l’elevata richiesta di case da parte dei consumatori spinge gli affitti su livelli che non si sono mai registrati in Inghilterra”.

L’indagine della LSL Property Services rivela anche, per il secondo mese consecutivo, il calo degli arretrati nel pagamento degli affitti: a giugno la percentuale degli affitti non pagati o in ritardo è stata pari al 9,3% del totale, a maggio lo stesso dato si attestava all’11,5%. Per quanto riguarda il valore totale, in sterline, degli affitti non pagati nel mese di giugno siamo poco oltre le 257 milioni di sterline: il 18% in meno rispetto a maggio, quando il non pagato è stato pari a 315 milioni.

“Le finanze degli inquilini inglesi sono sicuramente migliorate – commenta Brown – e ne siamo sicuramente soddisfatti. Tuttavia riteniamo che questi dati siano condizioni anche da un atteggiamento meno tollerante dei proprietari di case nei confronti degli affittuari in difficoltà”.

Aumenta il costo medio degli affitti in Inghilterra: superata quota 700 sterline al mese ultima modifica: 2011-07-15T13:58:52+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: