Australia: cala il numero di mutuatari morosi

I continui tagli del costo del denaro stabiliti dalla Reserve bank of Australia hanno portato il numero di mutuatari australiani in ritardo con il pagamento delle rate al livello più basso degli ultimi 12 mesi. Secondo il più recente Rmbs performance watch report di Standard & Poor’s, la quota di intestatari di prestiti immobiliari morosi per un periodo di oltre 30 giorni è scesa a settembre all’1,35%, lo 0,15% in meno del precedente minimo, toccato a ottobre del 2011.

Nel corso del 2012 la RbA ha ridotto il tasso di interesse interbancario di 125 punti base, portandolo al 3%, il valore più basso mai toccato dal 2009, nel momento peggiore della crisi finanziaria. A spingere i vertici della banca centrale sulla strada dell’allentamento monetario è stata principalmente la necessità di ridurre il potere d’acquisto dell’aussie, il dollaro australiano, il cui apprezzamento rispetto al cugino statunitense aveva depresso in modo sensibile le esportazioni.

Conseguenza diretta della scelta è stata la riduzione dei mutuatari in difficoltà con il saldo delle rate.

Analizzando il mercato australiano Stato per Stato, il report di Standard & Poor’s mostra che il maggior numero di morosi si concentra nel Queensland, con una percentuale pari all1,63% del totale, in diminuzione rispetto all’1,82% del trimestre precedente. Seguono il Western Australia, con l’1,6%, e la Tasmania, con l’1,58%.

Per il 2013 la maggior parte degli economisti si aspetta che l’RbA proceda a ulteriori tagli, visto che, per ammissione della stessa dirigenza dell’istituto, le prospettive economiche del Paese restano negative, con vendite al dettaglio in calo e disoccupazione in aumento.

Gli esperti di Standard & Poor’s hanno comunque sottolineato che al momento i tagli imposti dall’RbA non sono ancora stati recepiti completamente dalle banche australiane, restie ad applicare ai propri clienti riduzioni dei costi proporzionate al minor prezzo del denaro nel mercato interbancario.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Australia: cala il numero di mutuatari morosi ultima modifica: 2012-12-28T10:58:40+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: