Australia, è scontro tra broker e istituti di credito sul rispetto delle regole sugli interest-only loan

Australian dollarsL’Australian securities & investment commission (Asic), organo del governo australiano con funzioni di vigilanza e tutela dei consumatori, degli investitoti e degli operatori del credito, presenterà a breve i risultati di un’indagine sul comportamento e la condotta degli intermediari creditizi attivi nel comparto degli interest-only loan, prestiti di soli interessi, che consentono al contraente di pagare solo gli interessi per un certo periodo di tempo.

Come riportato dal giornale Australian Broker, a dare la notizia è stato Michael Saadat, senior executive leader – deposit takers, credit & insurers dell’Asic nel corso dell’annuale conferenze della Finance brokers association of Australia (Fbaa).

“Siamo convinti che molti broker abbiano bisogno di confrontarsi con quelli che sono gli standard e le best practice della categoria. Credo che in generale molti intermediari dovrebbero usare un po’ più di buon senso quando fanno accendere a un cliente un finanziamento di soli interessi”, ha sottolineato Saadat.

Un commento che ha suscitato immediatamente la replica piccata della Fbaa, che per bocca del suo chief executive Peter White ha risposto: “Gli istituti di credito e le banche sono i soggetti che erogano i prestiti e che dettano le direttive. La maggior parte dei broker non viola le regole intenzionalmente ma si limita ad applicare le indicazioni ricevute”.

Australia, è scontro tra broker e istituti di credito sul rispetto delle regole sugli interest-only loan ultima modifica: 2015-11-20T13:28:22+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: