Aviva, i risultati del primo trimestre 2011

Positivi i riscontri in termini di redditività: il Cor nel primo trimestre si è attestato al 97% (1Q10: 102%), mentre l’Irr è arrivato al 13,7% (contro il 12,3% dello stesso periodo dello scorso anno).

Per Aviva Europe, i premi netti danni sono aumentati del 7%, attestandosi a 717 milioni di euro (1Q10 672 milioni). Nel ramo vita, la struttura del portafoglio si è modificata verso prodotti a migliore redditività: a fronte di una diminuzione delle vendite pari al 22% (3.784 milioni di euro), si è registrato un Irr in crescita del 13%.

Lo stesso andamento si è registrato anche in Italia: dopo il boom della raccolta degli ultimi anni, la riduzione delle vendite di prodotti di ramo I ha portato a una contrazione dei premi Pvnbp rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, che sono scesi a 1.022 milioni di euro da 1.771 del 2010. Per contro si è assistito ad un aumento dei prodotti Protection e Unit Linked, con incrementi delle vendite rispettivamente del 12% e del 3%. Nei danni, i premi netti hanno raggiunto 101 milioni di euro, dai 90 milioni dello stesso periodo del 2010.

Aviva, i risultati del primo trimestre 2011 ultima modifica: 2011-05-26T07:00:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: