Aviva vende la joint venture italiana a Banco Bpm

Aviva LogoAviva Italia Holding ha annunciato di aver esercitato un’opzione di vendita dell’intera quota di partecipazione (50% + 1) nella joint venture italiana Avipop Assicurazioni e nella sua controllata al 100% Avipop Vita a Banco Bpm.

La joint venture tra Aviva e Banco Bpm, insieme ad Avipop Vita, distribuisce in Italia prodotti assicurativi nei rami Vita e Danni attraverso la rete di sportelli bancari di Banco Bpm.

L’annuncio odierno fa seguito alla notifica ricevuta da Aviva il 29 giugno scorso, in cui Banco Bpm ha espresso l’intenzione di non rinnovare l’accordo di distribuzione con la prima. Nel 2016, i due business hanno contribuito per 0,2 miliardi di sterline ai net asset Ifrs della società e generato approssimativamente 14 milioni di sterline di utile operativo frs , al lordo delle tasse.

Nel 2007 Aviva ha stipulato una partnership di bancassurance con l’allora Banco Popolare per la distribuzione di prodotti Protection e Danni. L’accordo tra le due realtà include un’opzione per la prima per la vendita della sua intera quota di partecipazione alla banca in caso di mancato rinnovo dell’accordo di distribuzione. Il valore dell’opzione di vendita sarà determinato secondo i termini stabiliti nel patto parasociale e sarà annunciato a tempo debito. Il pagamento verrà effettuato in denaro al completamento dell’operazione.

Le joint venture italiane di Aviva con Ubi, Unicredit e le business unit Aviva Life S.p.A. e Aviva Italia S.p.A. non sono coinvolte.

L’impresa di assicurazioni in Italia offre prodotti Vita e Danni a oltre due milioni di clienti. L’offerta include soluzioni assicurative di Risparmio e Investimento, prodotti pensionistici, Protection, Motor, Abitazione e linee di prodotti per la persona e per le imprese. A fine 2016 Aviva si è classificata come settimo gruppo assicurativo in Italia per quota di mercato. Ha un modello distributivo ben diversificato che include accordi con Ubi Banca, Unicredit e Banca Popolare di Bari, con importanti reti di consulenti finanziari e un network distributivo di oltre 500 agenti plurimandatari.

“Questa transazione genererà valore per gli azionisti e ci permetterà di investire ulteriormente nella nostra crescita futura – ha dichiarato Maurice Tulloch, ceo Aviva International Insurance -. Ho fiducia nelle prospettive della società in Italia, siamo in una buona posizione per far crescere ulteriormente il business insieme ai nostri partner e investendo nel digitale”.

Aviva vende la joint venture italiana a Banco Bpm ultima modifica: 2017-08-25T15:13:52+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: