Aviva punta a rafforzare la sua presenza in Italia. In vista un accordo con Ubi Banca per la Popolare di Ancona

Aviva, la compagnia assicurativa britannica, muove i primi passi nel mondo bancario italiano. Secondo quanto trapelato dall’agenzia di stampa Radiocor, il colosso inglese sarebbe in trattativa con Ubi Banca per l’acquisto di una quota di minoranza della Popolare di Ancona. Si tratterebbe di una partecipazione del 20%.

La banca, controllata da Ubi al 99,3%, ha fatto registrare nel 2008 utili netti per 137 milioni di euro e ha una presenza sul territorio di 259 agenzie.

Si rafforzerebbe così il rapporto tra i due istituti. Un legame già solido a causa dell’acquisto da parte di Aviva del 50% più una azione di Ubi Assicurazioni Vita per 65 milioni di euro, compagnia che ha un accordo di distribuzione con Banca Popolare di Ancona.

Aviva riuscirebbe così ad aumentare la sua presenza nel nostro paese, dopo essere uscita, la scorsa estate, dal capitale di un altro istituto del Centro Italia, cedendo l’8,3% di Banca delle Marche, con la quale mantiene un accordo per la distribuzione di polizze.

Aviva punta a rafforzare la sua presenza in Italia. In vista un accordo con Ubi Banca per la Popolare di Ancona ultima modifica: 2010-01-20T09:25:37+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: