Aviva rilancia l’equity release

Aviva intende eliminare le restrizioni legate alla propria offerta equity release, così da permettere ai clienti di ottenere un finanziamento fino al 100% del valore dell’immobile.

La decisione rientra all’interno di un piano che ha come obiettivo il rilancio dell’offerta equity release: infatti, la società fino ad ora ha imposto una restrizione al 75% sui prodotti lifestyle flexible.

A seguito delle nuove disposizioni previste da Aviva, i clienti cui inizialmente non veniva riconosciuto un mutuo completo, potranno godere di una riserva disponibile nel caso in volessero accedere ai loro fondi in futuro.

La decisione comporta il ritiro, dal prossimo 18 aprile, di un prodotto che prevede il rilascio di una somma forfettaria che secondo Aviva offre funzionalità simili, ma con meno flessibilità.

Inoltre, verranno tolte le 99 sterline di administration fee legate alla riserva per clienti nuovi e già esistenti, e le 300 sterline di redemption fee per tutti i nuovi mutuatari.

Darren Dicks, head of annuities di Aviva, ha dichiarato: “Non ha senso per noi mantenere un prodotto che prevede una somma forfettaria dopo i cambiamenti che la società ha deciso. Abbiamo rinnovato la nostra offerta equity release – ha sottolineato Dicks – anche perché dai nostri studi risulta che i clienti vogliono flessibilità nell’equity release, ma non possono ricevere subito l’importo massimo ottenibile”.

Aviva introdurrà anche una garanzia in caso di eredità, permettendo così ai propri clienti che accendono un mutuo vitalizio la possibilità di garantire che una parte dei loro beni o delle loro proprietà andranno ai loro familiari in caso di morte o lunga degenza.

 

Aviva rilancia l’equity release ultima modifica: 2011-04-21T07:30:33+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: