Avvera: al via accordo con Cassa di Risparmio di Savigliano per distribuzione prestiti personali

Avvera LogoAvvera, società del gruppo Credem specializzata nei mutui e nel credito al consumo per i privati, ha sottoscritto un accordo con Banca Cassa di Risparmio di Savigliano (Banca Crs) che prevede la distribuzione dei prestiti personali di Avvera presso le 23 filiali dell’istituto di credito, operativo in Piemonte, completando l’offerta di prodotti e servizi a disposizione dei clienti. L’obiettivo di tale accordo è raggiungere nel 2021 più di sette milioni di euro finanziati in prestiti personali per i clienti attuali e potenziali di Crs.

A distanza di un anno e mezzo dalla partenza di Avvera, si tratta del quarto accordo sottoscritto dopo quelli attivati con Banca del Piemonte e Cassa di Risparmio di Cento, rispettivamente a novembre 2019 e luglio 2020, seguiti a gennaio 2021 dalla partnership con la Banca Popolare di Puglia e Basilicata.

Il direttore generale di Cassa di Risparmio di Savigliano, Emanuele Regis ha dichiarato: “La nostra operatività è costantemente guidata dalla ricerca dei partner più adatti a soddisfare la nostra clientela sia dal punto di vista dei servizi offerti sia da quello della professionalità. Avvera rappresenta per noi la sintesi ottimale di questi aspetti per approccio e competenza ed è per questo che abbiamo scelto di attivare questa partnership con l’obiettivo di offrire un servizio di credito al consumo di elevata qualità, di accrescere questo settore e di farlo diventare un aspetto importante del business di Banca CRS. Siamo convinti che la competenza e professionalità dei nostri consulenti di filiale, uniti al modello messo a disposizione da Avvera ci consentiranno di raggiungere obiettivi certamente sfidanti, ma sostanziali nel piano di sviluppo del nostro istituto”.  

La partnership con Cassa di Risparmio di Savigliano è per Avvera un’ulteriore conferma della solidità del progetto iniziato da circa un anno e mezzo. L’amministratore delegato Lorenzo Montanari ha commentato: “Anche in un contesto complesso come quello che abbiamo vissuto dall’avvio dell’operatività di Avvera abbiamo portato avanti un ambizioso progetto di sviluppo. Abbiamo saputo reagire repentinamente ed adattarci al mutato contesto, sviluppando in poche settimane per le nostre reti dirette processi di vendita digitali che hanno consentito continuità operativa e commerciale nonostante la ridotta mobilità delle persone, offrendo un importante servizio alla nostra clientela. Questi mesi sono stati molto intensi e impegnativi e siamo stati in grado di costruire e far crescere una squadra vincente, passando da 25 ad oltre 110 persone, lavorando assiduamente su processi e procedure di vendita per dare un prodotto efficiente e di qualità a tutti i nostri canali, dalle reti agenziali alle banche partner. In questo senso l’accordo con Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, importante banca del territorio piemontese, è un ulteriore motivo di soddisfazione per tutti noi e per la reputazione della nostra società sul mercato, a dimostrazione che il nostro progetto, seppur nuovo, è apprezzato dagli istituti bancari per solidità, flessibilità ed efficienza”.

Avvera proseguirà nei prossimi mesi la strategia di investimenti in persone, competenze, sviluppo tecnologico e processi. In particolare, ad inizio 2021 sarà avviato il nuovo canale di business specializzato nei prestiti finalizzati a completamento della gamma di offerta di credito alle famiglie. Proseguirà inoltre l’attività di digitalizzazione dei processi di vendita, iniziata nel 2020 durante il periodo di lock down. Nel 2021 l’obiettivo è raggiungere 1 miliardo di euro di credito finanziato tra mutui e credito al consumo.