Banca Antonveneta, bilancio 2010 chiuso a 163 milioni di euro. Bene la rete commerciale

Banca Antonveneta ha chiuso il 2010 con risultati positivi sia sul fronte economico sia sul fronte commerciale, confermandosi banca di riferimento per il nordest. In base ai dati gestionali, il bilancio dell’esercizio 2010 si è chiuso con un utile netto di 163 milioni di euro, ottenuto, come si legge nella nota del Gruppo di Padova “grazie al contributo della rete commerciale, al contenimento della spesa e al miglioramento della qualità del credito. Comprende gli effetti negativi della ppa (purchase price allocation) e quelli positivi conseguenti all’affrancamento dell’avviamento per la parte non esercitata nel 2009”.

Banca Antonveneta sottolinea la crescita complessiva della clientela con l’acquisizione di 12.000 nuovi clienti e un aumento della raccolta diretta (+ 6,2% rispetto al 2009) e degli impieghi (+7,7%).

Il margine di intermediazione è pari a 530 milioni di euro ed evidenzia una crescita della componente commissionale, mentre il margine di interesse  è stato condizionato dallo sfavorevole andamento dei tassi di mercato.

Gli stock di  risparmio gestito hanno registrato una sostanziale tenuta, nonostante le non favorevoli condizioni di mercato, anche per merito del collocamento dei prodotti assicurativi per oltre 600 milioni di euro. Incremento degli impieghi di circa l’ 8% rispetto all’esercizio  precedente. Erogati mutui per 2,2 miliardi di euro.

Banca Antonveneta, bilancio 2010 chiuso a 163 milioni di euro. Bene la rete commerciale ultima modifica: 2011-03-29T17:47:15+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: