Banca Carige, precisazioni sull’accordo di partnership con Apollo Management

Banca Carige LogoA seguito della conclusione dell’accordo di partnership con Apollo Management Holdings L.P., nell’ambito della cessione dell’intera partecipazione detenuta nelle controllate Carige Assicurazioni S.p.A. e Carige Vita Nuova S.p.A., di cui al separato comunicato diffuso in data odierna, Banca Carige ha precisato di aver visto confermata la propria adeguatezza patrimoniale come certificato dall’esito dell’Asset Quality Review. Il CET1 risulta superiore al requisito minimo dell’8 per cento, “più elevato sia rispetto al minimo regolamentare (4,5 per cento) sia rispetto al minimo aumentato del margine di conservazione del capitale (7,0 per cento)” (fonte comunicato stampa Banca d’Italia 26/10/2014).

L’istituto ha inoltre precisato che l’accordo di cessione raggiunto con Apollo Management Holdings L.P., in coerenza con quanto previsto dal Piano Industriale a suo tempo approvato dal rinnovato organo amministrativo di Banca Carige, rappresenta il primo passo verso la realizzazione del Capital Plan che il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di sottoporre a Bce per far fronte alla prospettata esigenza di una supplementare dotazione di capitale. Tale incremento, afferma l’istituto, è previsto a seguito dell’esercizio di Comprehensive Assessment nel caso di Stress Test con un teorico scenario avverso che, come dichiarato da Banca d’Italia, sempre nel già menzionato comunicato stampa del 26 ottobre 2014, “è stato appositamente costruito in modo da costituire una vera prova di resistenza delle banche a condizioni estreme. Nel caso italiano lo scenario è molto sfavorevole perché ipotizza una grave recessione per l’intero periodo 2014-16, dopo quella già sofferta dall’economia italiana nel 2012-13 che faceva seguito a quella del 2008-2009-; ipotizza inoltre un riacutizzarsi del debito sovrano. Questo ipotetico scenario utilizzato nella simulazione configurerebbe quindi un collasso dell’economia italiana, con gravi conseguenze ben oltre la sfera bancaria”.

Ancora, Carige ha sottolineato che una volta realizzato il Capital Plan, la banca porterà il proprio capitale di miglior qualità ai livelli confrontabili con i best player europei, e chequalora necessario, provvederà a tutelare la propria reputazione in ogni sede a fronte della diffusione di notizie false, tendenziose e speculative, e dunque ingannevoli, da chiunque provengano, nell’interesse della regolarità del mercato, nonché a tutela dei dipendenti, degli azionisti e dei clienti e della banca.

Leggi il comunicato

Banca Carige, precisazioni sull’accordo di partnership con Apollo Management ultima modifica: 2014-10-29T19:33:44+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: